30 ottobre 2019 - Faenza, Cronaca

Faenza: rubano soldi, catenina e cellulare a un anziano: due ladre inchiodate dalle telecamere della stazione

Si tratta di una 35enne e una 17enne, la prima aveva a suo carico numerosi precedenti

Personale della Polizia di Stato, in servizio presso il Posto di Polizia Ferroviaria di Faenza, nel corso di predisposti servizi di vigilanza nello scalo ferroviario di Faenza, finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dei furti con destrezza e delle truffe perpetrati ai danni di anziani viaggiatori, ha denunciato in stato di libertà due donne rumene, di 35 e 17 anni, responsabili di furto aggravato commesso ai danni di un anziano signore.

In particolare le due giovani donne, dopo aver avvicinato l’anziano e essere riuscite con modi gentili e affabili a carpirne la fiducia, si sarebbero impossessate di una catenina d’oro, un telefono cellulare e la somma di 230 euro in contanti.

Gli Agenti della Polizia Ferroviaria, grazie alla visione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza, recentemente installato presso la stazione di Faenza, sono riusciti ad individuare le due donne e a far effettuare il riconoscimento da parte della vittima, tramite il quale si è potuto accertare che proprio loro fossero le autrici del reato.

Nel corso delle indagini, il personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Faenza ha accertato che una delle donne ha a suo carico numerosi precedenti specifici per furto con destrezza.

Le due donne sono state denunciate in stato di libertà, rispettivamente alla Procura della Repubblica di Ravenna ed alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, per il reato di furto aggravato, in concorso.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019