7 dicembre 2019 - Castel Bolognese, Faenza, Cronaca

Furti in discoteca, arrestate due donne

Trovate in possesso anche di cellulari e carte. Intervento dei Carabinieri di Faenza

Nel corso di un servizio preventivo del territorio la pattuglia del Norm della Compagnia Carabinieri di Faenza è intervenuta a Castel Bolognese nella discoteca Le Cupole: il personale della sicurezza ha avvicinato i Carabinieri segnalando che probabilmente all’interno erano appena stati consumati dei furti, spiega l'Arma in una nota. Mentre stavano entrando all’interno della sala da ballo l’attenzione dei due militari è stata catturata da due donne che contemporaneamente uscivano correndo in direzione del parcheggio.  L’atteggiamento delle due donne ha destato sospetto e gli operanti da quel momento non hanno mai perso di vista le due donne che entravano all’interno di un'auto. I due Carabinieri si portavano prontamente verso l’autovettura: il conducente riferiva di non conoscere le due donne e che queste due si erano sedute in macchina senza la sua autorizzazione chiedendo un passaggio per Imola. Le due donne fermate dai Carabinieri assumevano subito un atteggiamento nervoso. Una volta scese dalla macchina una delle due, quella del '73, cercava di disfarsi di un portafogli di colore marrone buttandolo sotto l’autovettura sulla quale si trovavano.  Dal controllo del portafogli, tramite i documenti presenti all’interno, si riusciva a rintracciare la proprietaria dello stesso. Si procedeva alla perquisizione personale e veicolare e le due donne sono state trovate in possesso di un paio di cellulari e una carta bancomat e una postepay. Le donne non riuscivano a fornire una giustificazione plausibile. Nel frattempo venivano individuati i rispettivi aventi diritto dei cellulari e titoli/effetti rinvenuti nel possesso delle due donne, proprietari che venivano invitati a presentare denuncia presso questo reparto. Sono state sentite le vittime di furto  e una delle donne ha ammesso che, mentre stava ballando e tenendo sempre d’occhio la borsa, notava due donne che ballavano lì vicino e all’improvviso la borsa è sparita.

Sentito il pm di turno, Dott. Barberini, le due donne sono state arrestate essendosi configurata la quasi flagranza di reato per furto aggravato continuato in concorso. Hanno trascorso la notte in cella e il giorno seguente hanno avuto il rito direttissimo. L’arresto è stato convalidato e il Gip, Dott.ssa Finzi,ha disposto il divieto di dimora in provincia di Ravenna per entrambe.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.