18 ottobre 2019 - Brisighella, Cronaca

Brisighella: due 26enni colti sul fatto a rubare una cassa da una discoteca in disuso

Arrestati dai Carabinieri, probabilmente volevano riutilizzare il materiale per dei rave party

Due 26enni italiani residenti uno nel parmense e uno nel ravennate sono stati notati dai Carabinieri di Brisighella aggirarsi nei pressi di una discoteca ormai in disuso nel primo pomeriggio di mercoledì. Subito dopo i militari hanno fatto ingresso all’interno della struttura abbandonata e hanno colto i due su un trabattello mentre stavano smontando una cassa per ascoltare la musica. Con loro avevano uno zainetto nel quale i militari hanno trovato chiavi inglesi, pappagalli, cacciaviti e altro materiale da scasso.

La perquisizione dei Carabinieri è stata poi estesa anche all’autovettura, all’interno della quale erano presenti altri arnesi da scasso, e all’abitazione di residenza di uno dei due, che potenzialmente poteva essere stata utilizzata per riporre altro materiale. L’intuizione dei militari non è stata sbagliata, poiché all’interno dell’abitazione sono stati ritrovati delle luci stroboscopiche, la macchina per il fumo, dei fari brandeggianti, un mixer, due scanner, una busta piena di portachiavi e delle tazzine da caffè.

I due 26enni hanno subito ammesso di aver rubato il materiale il giorno precedente, quindi l’apparecchiatura che si apprestavano a sottrarre nella discoteca sarebbe poi presumibilmente stata riutilizzata durante i rave party ai quali abitualmente partecipano.

Sentito il pm di turno, Dott. Antonio Vincenzo Bartolozzi, i due sono stati arrestati, posti agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. Uno dei due aveva precedenti specifici per furto. Il Gip, Dott. Coiro, ha convalidato i due arresti e è stato chiesto il rito abbreviato il 21 novembre.  

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019