15 settembre 2009 - Casola Valsenio, Cultura

Alfredo Oriani, celebrazioni per il centenario

Iniziative a Casola in ricordo dello scrittore che dedicò un libro alla bicicletta. Una mostra nella Sala azzurra del Comune

Dopo il passaggio del Giro d'Italia al Cardello - un’occasione per ricordare il 100° anniversario della morte di Alfredo Oriani, scrittore e cicloamatore “ante litteram” - sono ora in programma altre iniziative, promosse dalla Fondazione Casa di Oriani con la partecipazione del comune di Casola Valsenio e del Comune di Faenza.

Tra queste va ricordato il XXI° Incontro al Cardello. Alle ore 17,00 del 19 settembre, si terrà, nella residenza dello scrittore, la conferenza di Angelo Varni su "Alfredo Oriani e l'alimentazione nella Romagna dell'Ottocento".
 

Da sabato 19 settembre, inoltre, verrà inaugurata anche la mostra intitolata “Alfredo Oriani il letterato del villaggio”. Alle ore 15.30, infatti, sarà possibile ammirare nella sala Azzurra del municipio di Casola Valsenio la mostra realizzata in occasione del centenario della morte di Alfredo Oriani (18 ottobre 1909) dal comune di Casola Valsenio in collaborazione con la fondazione Casa di Oriani e con il patrocinio della regione Emilia-Romagna e della provincia di Ravenna.
Allestita da Elisa Sangiorgi e curata da Beppe Sangiorgi, la mostra sarà visitabile dal 19 settembre al 18 ottobre 2009, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00; sabato dalle 9 alle ore 13 e dalle ore 14,30 alle ore 17,30; domenica dalle ore 9,30 alle ore 12,30.
 

Per approfondimenti sulla figura di Oriani e sulle celebrazioni, altri appuntamenti sono previsti nel corso dell'autunno anche a Ravenna, collegati a questo link

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.