8 maggio 2019 - Castel Bolognese, Eventi

Castel Bolognese. Il 10 maggio torna il Festival dei cortometraggi al Cinema Moderno

Per l’undicesimo anno torna la festa dei cortometraggi al Cinema Moderno

Per l’undicesimo anno torna la festa dei cortometraggi al Cinema Moderno di Castel Bolognese(via Morini 24). Una tradizione viva dal 2009 che porta sia giovani emergenti che affermati registi a raccontare i propri lavori davanti a un pubblico e a una giuria di riguardo. Quest’anno si alterneranno opere di autori locali e internazionali grazie alla consolidata collaborazione con il “Malatestashort Film Festival” di Cesena e lavori nati da laboratori di regia.

Venerdì 10 maggio, alle 21, “Registi a confronto” festeggerà quindi il suo undicesimo anno di vita con una serata di circa 90 minuti dove il pubblico è da sempre parte attiva ed è invitato a votare il cortometraggio migliore. Un secondo premio sarà invece concesso da una giuria di esperti: quest’anno saliranno sul palco del cinema Jun Ichikawa (attrice, divenuta famosa per il film Cantando dietro ai paraventi), Davide Dalfiume (comico) e Giuditta Lughi (Cinema Moderno). Durante l’attesa delle votazioni il pubblico potrà partecipare a una lotteria con premi offerti dalla cantina Poletti di Castel Bolognese. 

I registi presenti racconteranno i propri lavori, grazie alla conduzione di Francesco Minarini ed Elena Bollini. La serata, con il patrocinio del Comune di Castel Bolognese, è ad offerta libera.

Questi i cortometraggi selezionati: What Gods want di Michele Innocente, Medium Rare di Luca Cioci, Mascarpone di Jonas Riemer e, in collaborazione con il MalatestaShort Film Festival Caro Diario di Barbara Orsani, "Come la prima volta" di Emanuela Mascherini, "I am Banksy" di Samantha Casella, "Scomoda immobilità" di Chiara Annichiarico, "Shame and Glasses" di Alessandro Riconda, "A pirate story" di Mattew Ford

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.