19 maggio 2010 - Riolo Terme, Cronaca

A Riolo Terme i bambini fanno festa con Coldiretti

Duemila studenti hanno partecipato al programma didattico

Permettere alle giovani generazioni di riscoprire le tradizioni alimentari del territorio, avvicinare i ragazzi al mondo rurale e trasmettere loro sane abitudini alimentari. Anche nell’anno scolastico 2009-2010 Coldiretti – organizzazione pioniera a livello locale e nazionale per quanto riguarda le iniziative educative promosse tra i banchi di scuola – è tornata in cattedra insieme alle imprese associate con il progetto ‘Educare alla Campagna Amica’. Il progetto di Coldiretti entra da oltre 20 anni nelle scuole elementari della provincia di Ravenna per illustrare ai ragazzi, in stretta collaborazione con gli insegnanti e i produttori agricoli del territorio, come si produce un alimento, le caratteristiche di un prodotto, la zona d'origine e la stagione di maturazione. Oggi, mercoledì 19 maggio, a Riolo Terme, si è svolta la grande festa conclusiva del programma “Educazione alla Campagna Amica” promosso da Coldiretti in tutta la regione sul tema “Mangi locale, cresci fenomenale. Dietro ogni grande uomo c’è una grande terra”.
A Ravenna, in particolare, Coldiretti ha voluto porre l’attenzione dei ragazzi sul rapporto tra cibo e storia del territorio, per ribadire che i prodotti locali sono il frutto di un grande patrimonio di conoscenze alimentari e di tradizioni consolidate da contrapporre ogni giorno al “cibo spazzatura” e ad uno stile di vita non salutare.

“Nel corso dell’anno scolastico 2009-2010 – ha affermato il coordinatore del progetto Coldiretti Ivo Zama durante la conferenza stampa che ha aperto la giornata di festa nell’aia dell’azienda agricola Dalmonte di Riolo Terme - si sono susseguite un centinaio di lezioni in aula e in fattoria, ma anche laboratori del gusto, oltre alla promozione di decine di orti scolastici, iniziative queste che hanno coinvolto 2mila studenti aiutandoli a riscoprire la bontà della frutta, il cibo a km zero e a divenire piccoli consumatori consapevoli”. Il progetto – che ha ottenuto il patrocinio della Provincia e della Camera di Commercio di Ravenna – è andato di pari passo con la distribuzione di merende nostrane a base di frutta rigorosamente made in Italy e di stagione all’interno delle classi.

L’annuale percorso didattico promosso da Coldiretti Ravenna si è poi concluso con la realizzazione da parte degli alunni di elaborati dedicati al tema “Mangi locale, cresci fenomenale”. Elaborati che, quest’oggi, hanno “colorato” la grande festa in fattoria. La mattinata, dopo l’intervento delle autorità, è proseguita infatti con la premiazione delle scuole che hanno partecipato al progetto educativo e con animazione e giochi nell’aia per tutti gli alunni.

“Il nostro obiettivo – ha spiegato il presidente Coldiretti Ravenna Massimiliano Pederzoli – è promuovere una sana educazione alimentare nelle scuole, coinvolgendo con lezioni in aula gli alunni e andando quindi ad incidere positivamente sulle loro abitudini alimentari”.
Il programma didattico di Coldiretti ha infatti lo scopo di insegnare ai ragazzi a riconoscere le produzioni di origine regionale, a riscoprire la stagionalità dei prodotti e ovviamente, ad educare al mangiar sano e in modo corretto. Per Coldiretti, infatti, in un paese come l’Italia dove un terzo dei ragazzi italiani è obeso o in sovrappeso per effetto soprattutto del progressivo abbandono dei principi della dieta mediterranea, confermato dal crollo del 20 per cento nei consumi casalinghi di frutta e verdura, la promozione dell’educazione alimentare deve partire all’interno delle scuole per coinvolgere, nello stesso tempo, anche le famiglie. “Iniziative come quelle promosse da Coldiretti – ha concluso il sindaco di Riolo Terme Emma Ponzi – sono fondamentali perché insegnano alle giovani generazioni la cultura del benessere e del rispetto dell’ambiente, fattori importanti sui quali la nostra società – dalle istituzioni alla famiglia – non deve mai smettere di investire”.

Tag: coldiretti

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.