16 novembre 2009 - Lugo, Agenda, Cultura

Danilo Rea suona De Andrè

Appuntamento venerdì al teatro Socjale di Piangipane

Sarà il pianoforte del musicista romano a rileggere in chiave jazzistica un repertorio che spazia dai grandi classici come "La Canzone di Marinella" o "Bocca di Rosa" per arrivare a composizioni di una lunga carriera che si prestano perfettamente alla vivacità improvvisativa di Danilo Rea.

L’omaggio a Fabrizio De André di Danilo Rea è un progetto nato al festival di Berchidda nel 2005, quando debuttò proprio all’Agnata, la tenuta in territorio di Tempio Pausania dove il cantautore genovese ha vissuto il suo periodo sardo. Un appuntamento da non perdere per gli amanti del jazz e per gli appassionati di uno dei massimi interpreti della canzone d’autore italiana.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.