28 novembre 2009 - Lugo, Cronaca

Controlli in un laboratorio, cinese denunciato

Accertamenti dei Carabinieri e dell’Ispettorato: l’uomo impiegava manodopera clandestina

I Carabinieri di Lugo hanno denunciato un cittadino cinese 40enne, titolare di un laboratorio tessile, per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e per impiego di lavoratori clandestini. I militari sono intervenuti nella tarda serata di ieri insieme all’Ispettorato del lavoro di Ravenna. All’interno del laboratorio, oltre alla coppia di titolari, erano presenti ed impegnati in lavorazioni tessili nove cittadini cinesi tra i quali un 37enne clandestino e privo di qualsiasi documento d’identità.

Quest’ultimo, a conclusione degli accertamenti, è stato denunciato per la mancata esibizione di documenti e per il reato di clandestinità nonché avviato alle autorità di P.S. per i provvedimenti di espulsione. L’uomo era anche ospitato dal suo datore di lavoro. Ulteriori verifiche sono in corso in relazione a violazioni di carattere amministrativo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019