29 ottobre 2014 - Lugo, Cronaca

Picchia e minaccia il padre per pochi soldi e un cellulare, arrestato 22enne

L’episodio si è verificato al culmine di una serie di episodi violenti ai danni dell’uomo

I Carabinieri della Compagnia di Lugo, in particolare del Nucleo Radiomobile e della Stazione di Sant’Agata sul Santerno, a conclusione di accertamenti scaturiti a seguito di un intervento effettuato nella mattinata di ieri, hanno tratto in arresto per “Maltrattamenti in famiglia” nonché “lesioni personali” “danneggiamento” e “tentata rapina” un 22enne. Il giovane, in stato di alterazione e nel contesto di una serie di episodi violenti da tempo commessi in danno del padre, al culmine di un’ennesima richiesta di soldi e nel tentativo di appropriarsi di un telefono cellulare, ha dapprima colpito al volto il genitore e successivamente lo ha minacciato con un palanchino, costringendolo a rintanarsi in casa nell’attesa dei Carabinieri che lo hanno bloccato mentre stava forzando la porta di casa. Al termine delle formalità l’autore è stato dichiarato in arresto e rinchiuso presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Lugo per comparire nella giornata odierna davanti all’Autorità Giudiziaria di Ravenna.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.