22 dicembre 2015 - Lugo, Società

Un diploma per chi aiuta gli anziani

Consegnati ai partecipanti al corso di formazione per assistenti familiari

Al Salone Estense di Lugo sono stati consegnati i diplomi ai partecipanti al corso di formazione per assistenti familiari organizzato nell’ambito di un progetto finanziato dal Piano di zona per la salute e il benessere sociale, con fondi dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. 

Il corso, della durata di 30 ore, è stato organizzato nell’ambito di un progetto finanziato dal Piano di zona per la salute e il benessere sociale, con fondi dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. L'idea è nata all'interno del percorso partecipativo Labassaromagna2020, con la collaborazione delle associazioni Alzheimer e Anffas e realizzato congiuntamente dai Centri di formazione professionale “Sacro Cuore” di Lugo e Scuola arti e mestieri “Angelo Pescarini”.

Hanno concluso il corso 24 iscritti provenienti dai nove comuni dell’Unione; era gratuito e rivolto a cittadini maggiorenni con residenza o domicilio nel territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Lo scopo è stato quello di migliorare la preparazione professionale nell’assistenza alle persone affette da demenza o con disabilità: l’assistente familiare è infatti una figura con caratteristiche tecnico-operative la cui attività è rivolta a garantire assistenza a persone autosufficienti e non, nelle loro necessità primarie, favorendone il benessere e l’autonomia all’interno dell’ambiente domestico-familiare.

“Si tratta di un’attività molto importante- ha detto il neo assessore Valeria Ricci- di un modo di porsi encomiabile sia sotto il profilo informativo e, soprattutto, sotto l’aspetto umano. Mi auguro che questa attività non si limiti ad un corso ed ad un diploma di partecipazione, ma che possa continuare anche negli anni a venire a dare buone prospettive e altrettante conoscenze delle problematiche affrontate, ovvero quelle degli anziani”. 

“Sono esperienze di grande valore- ha precisato Carla Montanari presidente dell’Associazione Alzheimer di Lugo- che, in fin dei conti, possono toccare ciascuno di noi. E nel futuro queste esigenze si faranno sentire sempre maggiormente. Per questo importantissimo motivo tutti i partecipanti vanno ringraziati e credo sia stato anche un momento, oltre che partecipativo, di integrazione visto che i corsisti non erano solamente italiani e cattolici. Persone che ci daranno una mano in futuro e che personalmente ringrazio moltissimo”.

 

Tag: anziani

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.