5 agosto 2016 - Lugo, Politica

Tre rappresentanti della Bassa Romagna nel nuovo consiglio provinciale

Sono Davide Ranalli, Paola Pula e Angela Rossetti

Ci sono anche tre rappresentanti della Bassa Romagna tra i nuovi consiglieri della Provincia dopo le elezioni del 3 agosto 2016 che hanno designato i componenti del Consiglio e il presidente della Provincia di Ravenna. Si tratta del sindaco di Lugo Davide Ranalli, del sindaco di Conselice Paola Pula e del consigliere del Comune di Bagnacavallo Angela Rossetti.

Le Province sono ora trasformate in enti di secondo livello, governati da organi eletti non dai cittadini: le votazioni infatti erano aperte solo ai sindaci e ai consiglieri comunali dei 18 Comuni del territorio.

 

Davide Ranalli, Paola Pula e Angela Rossetti, nella lista n.1 “Insieme per la Provincia di Ravenna. De Pascale presidente”, sono stati eletti per la carica di consiglieri insieme a: Luca Coffari (sindaco di Cervia), Giannantonio Mingozzi (consigliere Comune di Ravenna), Gianfranco Spadoni (consigliere uscente Provincia di Ravenna), Fiorenza Campidelli (consigliere Comune di Ravenna), Daniele Perini (consigliere Comune di Ravenna), Giovanni Malpezzi (sindaco di Faenza), Maria Luisa Martinez (consigliere Comune di Faenza) e Patrizia Strocchi (consigliere Comune di Ravenna).

Per la lista n.2 “Ravenna per la Romagna”, è stato eletto invece Oriano Casadio, consigliere Comune di Casola Valsenio.

 

Il presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Luca Piovaccari ha espresso soddisfazione a nome della giunta: “Sono stati eletti tre candidati del nostro territorio, in particolare Davide Ranalli è risultato il candidato che tra tutti ha ottenuto il maggior numero di voti. Questo risultato ci soddisfa ampiamente, in quanto sapranno sicuramente rappresentare con serietà e competenza il territorio della Bassa Romagna in sede provinciale”.

 

La carica di presidente della Provincia di Ravenna è andata al sindaco di Ravenna Michele de Pascale che ha ottenuto il 78,82% dei voti espressi.

 

Le legge 7 aprile 2014, n. 56, e successive modificazioni e integrazioni, "Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni" detta un'ampia riforma in materia di enti locali, prevedendo anche la ridefinizione del sistema delle province.

Gli organi della nuova Provincia sono: il presidente, il Consiglio e l'assemblea dei sindaci. Tutte le cariche sono esercitate a titolo gratuito, salvo rimborso spese viaggio e ai datori di lavoro se ed in quanto dovute.

 

(nella foto il sindaco di Lugo Davide Ranalli)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.