8 ottobre 2009 - Lugo, Cultura

Cortesi in Cina nel nome di Dante

Missione del Rotary: in un museo le sculture di Enzo Babini

Il presidente dell’Unione dei Comuni e sindaco di Lugo Raffaele Cortesi, sarà in Cina dal 16 ottobre al 24 ottobre con il Rotary Club di Lugo. Motivo della visita? “Dante dalla Romagna alla Cina”. Si tratta di un progetto portato avanti dal Club lughese che condurrà anche il primo cittadino nella città di Jing de Zhen, per un accordo di fratellanza ed un accordo culturale e politico.

Il museo di questa importante città cinese che ospita preziose ceramiche, porcellane, statue e vasi delle antiche dinastie, d’ora in avanti ospiterà anche un’opera italiana, di grande spessore culturale oltre che artistico, un’opera proveniente dalla Romagna e collegata direttamente all’eterno incanto della Divina commedia.

Dante infatti arriverà in Cina nelle cento formelle dell’artista Rotariano cotignolese Enzo Babini; formelle originariamente create in terracotta e “trasformate”, con pazienza e molta cura, nella preziosa porcellana cinese.
Si tratta di un “gemellaggio” artistico-culturale molto importante, tanto è vero che il progetto ha ottenuto anche il patrocinio della Delegazione della Commissione Europea presso la Repubblica Popolare Cinese. "Un’operazione - spiegano i promotori -  in cui è stato determinante il modus operandi del presidente del Rotary Club di Lugo Giuseppe Berardo.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.