21 giugno 2010 - Lugo, Politica

"Baracca, espressione dell’identità lughese e romagnola"

Il sindaco lughese Cortesi lo ha ricordato nell'anniversario della sua morte

In occasione del 92esimo anniversario della scomparsa di Francesco Baracca, il sindaco di Lugo ha celebrato, alla presenza di molti cittadini, delle autorità civili, militari e religiose, la figura dell’eroe lughese.

“Ci ritroviamo- ha detto Cortesi- condividendo un sentimento di rimpianto e di nostalgia, ma pure di legittimo orgoglio se guardiamo a ciò che quest’uomo ci ha lasciato e se pensiamo, anche solo per un attimo, al sacrificio di tutti coloro che hanno perso la vita nella prima Guerra Mondiale. In poco più di quattro anni fra l’agosto del 1914 ed il novembre del 1918 morirono oltre 9 milioni di persone, quasi tutte fra i 20 ed i 30 anni. Furono per la maggior parte europei e il sacrificio di tutto il popolo italiano toccò le famiglie del nostro paese. Un sacrificio che rafforzò il concetto di unità della nazione, di compimento dell’epopea risorgimentale, facendo maturare un’idea più precisa di spirito patriottico, ed una carica culturale, politica e morale elevata che ha contribuito a formare la nazione italiana".

“Fu l’ingresso dell’Italia- ha proseguito Cortesi- nella società di massa. Oggi si tratta di riscoprire la grandezza dello sforzo collettivo di allora, persino emancipatorio se si fa riferimento all’universo femminile. La nazione mostrò se stessa nel quotidiano e nella sua molteplicità, nella sofferenza e nello sforzo di una vicenda che rappresentò un cambiamento fondamentale sul piano del costume e degli stili di vita. Milioni di persone si ritrovarono nelle trincee e nelle retrovie e conseguirono un risultato storico, i cui valori ritroviamo nel tempo odierno. I valori dell’unità nazionale e delle libertà costituiscono i capisaldi della nostra democrazia, del nostro stare insieme”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi