28 novembre 2018 - Lugo, Cronaca

In arrivo contributi per gli esercenti che rinunciano alle Slot

Prosegue la lotta al gioco d’azzardo cofinanziata dalla Regione

La giunta dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha aderito a “Slot Free Er”, campagna confinanziata dalla Regione Emilia-Romagna per il contrasto al gioco d’azzardo patologico. A partire dal 29 novembre, quindi, le imprese della Bassa Romagna che rinunceranno alle Slot Machine potranno richiedere i contributi stanziati dal progetto.

I contributi

L’importo assegnato sarà di 1.600 euro per ogni esercizio situato a meno di 500 metri dai luoghi sensibili e 2.000 euro per ogni esercizio a oltre 500 metri dai luoghi sensibili. Ai destinatari dei contributi sarà attribuito anche il marchio “Slot Free ER”, con un ulteriore contributo di 800 euro per gli esercizi che già espongono il marchio.

Le domande di ammissione al contributo devono essere presentate utilizzando il facsimile disponibile sul sito www.labassaromagna.it; la domanda deve essere firmata digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa richiedente e inviata esclusivamente tramite Pec all’indirizzo pg.unione.labassaromagna.it@legalmail.it, indicando nell’oggetto “Denominazione impresa - Bando Slot Free - domanda ammissione contributo”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018