4 settembre 2019 - Lugo, Cultura

Lugo: La storia delle colonie per l'infanzia in mostra alla biblioteca Trisi

L’esposizione è aperta dal 5 al 18 settembre; inaugurazione sabato 7 settembre alle 10

Da giovedì 5 a mercoledì 18 settembre è aperta nella biblioteca “Fabrizio Trisi” di Lugo la mostra “Colonie per l'nfanzia sulla riviera romagnola. Pedagogia e architettura di regime”, realizzata all’interno di un progetto di rete degli Istituti storici di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.
L'esposizione sarà inaugurata sabato 7 settembre alle 10 nella sala Codazzi della biblioteca.
In questa occasione sarà presentato il volume omonimo, pubblicato dall'editore Longo di Ravenna, alla presenza dell’assessora alla Cultura del Comune di Lugo Anna Giulia Gallegati, del direttore dell'Istituto per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea in Ravenna e provincia Giuseppe Masetti, della direttrice della biblioteca Luciana Cumino, della curatrice del volume Roberta Mira, di Laura Orlandini e altri autori.
Il volume - con saggi di Roberta Mira, Simona Salustri, Luca Rossi, Valter Balducci, Giancarlo Cerasoli e Laura Orlandini - affronta il tema delle colonie per lìinfanzia durante il periodo fascista da diverse angolature. A partire dal progetto di fascistizzazione della gioventù, sono presi in esame diversi organismi coinvolti nella progettazione e nel funzionamento delle colonie, i rapporti fra le strutture centrali e quelle periferiche del Partito nazionale fascista e dell'amministrazione statale e locale, gli aspetti architettonici degli edifici adibiti a colonia e il lavoro del personale - medici, direttrici, vigilatrici - impegnato a rafforzare la "azza italiana" e a trasmettere ai giovani ospiti l'ideologia fascista.
La mostra sarà vistabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato mattina dalle 9 alle 12.30. Per ulteriori informazioni scrivere a trisi@comune.lugo.ra.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.