13 ottobre 2019 - Lugo, Sport

Aia Lugo, al via il corso per arbitri

Rivolto a ragazzi e ragazze a partire dai 15 anni

La Sezione Arbitri di Lugo di Romagna, intitolata ad Angelino Angelini ed affiliata alla FIGC e all’AIA dal 1974, "è composta attualmente da 70 arbitri guidati dall’instancabile presidente Cristian Zanzi.Davide Arace arbitro di Serie C da lustro e valore alla nostra “piccola” ma prestigiosa Sezione, che ogni anno forma nuovi e promettenti arbitri attraverso il corso", spiega l'Aia di Lugo. "Rivolto a maschi e femmine, a partire dai 15 anni, offre l’opportunità di entrare a fare parte della squadra sezionale lughese e di ambire a dirigere la gare di Serie A. Tra azioni, gol, grandi campioni e giocate meravigliose, vi è una figura all’apparenza invisibile, che prende decisioni e 'dirige' il gioco in virtù delle sue regole: l’arbitro. Nonostante l’infinito discutere che lo circonda, la figura dell’arbitro è l’unica che possiamo definire senza ombra di dubbio come fondamentale: senza l’arbitro non vi può essere partita, nessuno gioca e nessuno segna. Sarebbero solo ventidue uomini in calzettoni che danno calci ad un pallone, senza storie da raccontare".

“Vivi il calcio da una nuova prospettiva! Diventa arbitro senza di te la partita non si può giocare!”, evidenzia l'Aia.

"Il corso è tenuto da arbitri esperti ed è completamente “gratuito”, al termine del quale i partecipanti riceveranno la divisa ufficiale, la tessera della Figc per l’accesso gratuito a tutte le partite di calcio della serie A ed il riconoscimento di crediti formativi scolastici. Inoltre, per ogni gara diretta, l’arbitro ha diritto ad un compenso economico (a partire da 30 euro)".

Informazioni e iscrizioni al corso: 391-1528898; lugo@aia-figc.it , sul sito www.aia-lugo.it , oppure alla pagina Facebook.

Tag: aia lugo

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019