8 novembre 2019 - Lugo, Arte

Lugo: le opere di Guido Venturini alle pescherie della Rocca

Sabato 9 novembre inaugura alle 17 l’esposizione “Il Vivente”

Inaugura sabato 9 novembre alle 17 la mostra “Il Vivente” di Guido Venturini, ospitata dalle Pescherie della Rocca di Lugo fino al primo dicembre.
La mostra di pittura, di chiara ispirazione mistico/religiosa, è caratterizzata dalle opere di Venturini dedicate all’albero, uno stretto legame tra terra e cielo che costituisce l’asse del mondo, l’Axis Mundi. Questo tema è un argomento centrale di molte tradizioni religiose, compresa quella cristiana, che ritengono l’albero un simbolo decisivo della spiritualità. Per Guido Venturini l’albero conduce all’incontro con il Vivente. Dopo la successione delle rappresentazioni dell’albero nella sala delle Pescherie, si arriva nella Torre del Soccorso dove si può ammirare l’enorme tela che rappresenta il Cristo, senza croce e sospeso nel vuoto, con le palme delle mani rivolte in alto nella tensione cosmica di collegare cielo e terra.
Guido Venturini ha dedicato gran parte della sua vita al design, soprattutto per Alessi. Dal 2000 il suo interesse si è esteso alla pittura a cui ormai si dedica totalmente. Collabora stabilmente con la galleria Salamon & C di Milano.
La mostra è visitabile il giovedì e il venerdì dalle 16 alle 18 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019