17 novembre 2019 - Lugo, Cultura

Lugo: Al caffè letterario arriva Andrea Tarabbia

Lunedì 18 novembre l’autore presenta “Madrigale senza suono”

Lunedì 18 novembre al Caffè letterario di Lugo arriva Andrea Tarabbia per presentare il suo libro Madrigale senza suono (Bollati Boringhieri, 2019). L’autore sarà alle 21 all’hotel Ala d’oro (via Matteotti 56).
Un uomo solo e tormentato compie un efferato omicidio perché obbligato dalle convenzioni del suo tempo. Da lì scaturisce il suo genio artistico. Gesualdo da Venosa, il celebre principe madrigalista vissuto a cavallo tra Cinque e Seicento, è il centro attorno a cui ruota questo romanzo gotico e sensuale. Per vendicare l’onore e il tradimento, il principe di Venosa uccide
Maria D’Avalos, dopo averla sposata con qualche pettegolezzo e al tempo stesso con clamore. Introduce la serata Daniele Serafini.
Andrea Tarabbia è nato a Saronno nel 1978 e vive a Bologna. Ha pubblicato, tra gli altri, i romanzi La calligrafia come arte della guerra (2010), Il demone a Beslan (2011), Il giardino delle mosche (2015; Premio Selezione Campiello 2016 e Premio Manzoni Romanzo Storico 2016) e il saggio narrativo Il peso del legno (2018). Nel 2012 ha curato e tradotto Diavoleide di Michail Bulgakov.
L’ingresso è libero. La rassegna è curata da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi con il patrocinio del Comune di Lugo. Il programma completo è disponibile sul sito http://caffeletterariolugo.blogspot.it/

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.