20 novembre 2019 - Lugo, Società

Unione: Le iniziative per celebrare la giornata mondiale dei diritti dell'infanzia

è in partenza nel territorio dell'unione un progetto innovativo di formazione sul tema dell'inclusione come pratica educativa

Il 20 novembre di ogni anno ricorre la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia per celebrare l’adozione della Convenzione Onu che riconosce tutti i bambini e tutte le bambine del mondo come titolari di diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici.

L’Unione e i Comuni della Bassa Romagna riconoscono quotidianamente il valore dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza con lo sviluppo di programmi e progetti a tutela dei più piccoli e dei più giovani, facendo della Bassa Romagna un territorio attento e fertile per la crescita delle nuove generazioni.

Tra le numerose iniziative in programma in occasione del 20 novembre, è in partenza nel territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna un progetto innovativo di formazione sul tema dell’inclusione come pratica educativa, che rientra nelle azioni finanziate dalla regione Emilia Romagna  sul coinvolgimento e sulla sensibilizzazione della comunità a queste tematiche.

“Diversamente Simili”. Comprendere le difficoltà, promuovere le risorse: percorsi di inclusione sociale e scolastica per una comunità inclusiva, prevede la realizzazione di eventi itineranti nei Comuni della Bassa Romagna, con eventi, incontri e laboratori per famiglie educatori, insegnanti.

Una parte del progetto è di carattere laboratoriale e prevede la costruzione di libri con l’utilizzo della comunicazione aumentativa per bambini e adolescenti; si tratta di laboratori ad iscrizione per le famiglie ed insegnanti realizzati all’interno di alcune Biblioteche del territorio.

Dal 19 al 23 novembre 2019 si terranno una serie di iniziative presso  il Qdià, Centro di documentazione dell’Unione, presso Nido di infanzia “Il Bosco”, via Falcone Borsellino 50 Fusignano. Sarà possibile visitare la mostra interattiva “Dire, Fare, Integrare: Diritto al dialogo, ad ascoltare, poter prendere parola, interloquire, dialogare”, mentre giovedì 21 novembre 2019 dalle 17:00 alle 19:00 si terrà l’incontro pubblico “La CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) come strumento di inclusione negli ambienti di vita”. Per Sabato 23 novembre 2019 dalle 10 alle 12 è invece organizzato il laboratorio per bambini e famiglie “Favorire l’inclusione attraverso il gioco”.

La CAA, comunicazione aumentativa e alternativa è il termine per descrivere l’insieme delle conoscenze, tecniche, strategie e tecnologie atte a facilitare ed aumentare la comunicazione in persone che hanno difficoltà di accesso ai più comuni canali comunicativi, in particolare rispetto al linguaggio orale e scritto e si pone l’obiettivo di mettere ogni persona con complessi bisogni comunicativi nella condizione di acquisire competenze comunicative applicabili ai propri ambienti di vita, incentivando pertanto l’attuazione delle scelte, l’espressione di un rifiuto o di un assenso, la produzione di un racconto, l’espressione dei propri stati d’animo.

In occasione della Giornata mondiale dei Diritti dell’infanzia, molteplici sono le iniziative organizzate dai Comuni della Bassa Romagna. A Lugo il 20 novembre l’ala del monumento a Francesco Baracca, a Lugo, sarà illuminata di blu, mentre a Massa Lombarda le mattine di mercoledì 20 e giovedì 21 novembre le bibliotecarie del centro culturale saranno all’asilo nido Fantasilandia e alla sezione primavera Buscaroli per leggere delle storie alle bimbe e ai bimbi, proprio nell’ambito della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, mentre sabato 23 novembre alle 10.30 sono in programma al Centro culturale Venturini le letture di Nati per leggere per bimbi dai 3 ai 6 anni e le loro famiglie, oltre al laboratorio creativo a cura di MichiMade.

Venerdì 22 novembre presso l’Ecomuseo di Villanova di Bagnacavallo, si terrà un laboratorio di mosaico creativo condotto da Maria Elena Boschi e rivolto a bambini dai 2 ai 10 anni (sono previsti 3 turni di 30 minuti; posti limitati, si consiglia la prenotazione). In contemporanea sarà possibile partecipare ad una visita guidata alla mostra Selvatico. Al termine delle attività, presso la sala conviviale del museo, si terrà la Cena dei diritti naturali di bimbi e bimbe, con un menu a tema (costo € 15 adulti / € 6 per bambini fino a 10 anni; posti limitati, prenotazione obbligatoria).

Info e prenotazioni: Ecomuseo delle Erbe Palustri tel. 0545 47122  erbepalustri@comune.bagnacavallo.ra.it www.erbepalustri.it.

Domenica 24 novembre, sempre a Casa Monti, a partire dalle ore 9 sarà possibile partecipare al Baby Swap Party organizzato dal Centro per le famiglie della Bassa Romagna in collaborazione con il CEAS e i Servizi Educativi. Durante il quale sarà possibile scambiarsi giocattoli, libri, abiti e attrezzatura per l’infanzia. Info: Casa Monti, Via Passetto 3, Alfonsine (RA) Tel 0545 38149 ceas.casamonti@unione.labassaromagna.it. Nella stessa settimana nella biblioteche dei Comuni della Bassa Romagna si tengono numerose iniziative collegate alla Settimana Nazionale “Nati per Leggere” istituita nel 2014 proprio in concomitanza con il 20 novembre, per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini.

Il programma completo è disponibile sul sito www.labassaromagna.it .

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.