15 ottobre 2009 - Lugo, Politica

Pd, appello al voto dai sindaci della Bassa Romagna

Insieme al consigliere regionale Mazzotti sostengono Bersani e Bonaccini

Il consigliere regionale Pd, Mario Mazzotti, assieme ai sindaci dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna che hanno aderito alla mozione Bersani-Bonaccini (Raffaele Cortesi, Laura Rossi, Linda Errani, Maurizio Filipucci, Antonio Pezzi, Mirco Bagnari, Mario Venturi), ai candidati del territorio alle assemblee nazionale e regionale del Pd e ad altri esponenti del mondo politico ed economico che sostengono Bersani e Bonaccini, hanno sottoscritto un appello al voto in vista delle primarie che verrà distribuito nei prossimi giorni.
”Le primarie – afferma Mazzotti – sono una straordinaria occasione da cogliere per la riscossa della democrazia, della partecipazione, della buona politica. La giornata del nuovo inizio e del rilancio del Partito democratico così come hanno ben illustrato Bersani e Bonaccini”.

“Oltre 450 mila iscritti – si legge nel’appelo – nei congressi dei circoli del Pd hanno partecipato, discusso e votato democraticamente e individuato Pier Luigi Bersani come segretario nazionale e Stefano Bonaccini come segretario regionale. Ora dalle primarie ci aspettiamo una conferma di queste scelte per dare a Bersani la forza di costruire il Pd dell’alternativa a Berlusconi e di mettere Bonaccini in condizione di rafforzare il ruolo e la funzione della nostra regione in Italia e in Europa. Noi, insieme a Bersani e Bonaccini, vogliamo un Pd più combattivo. Un partito riformista capace di arginare la deriva populista di Berlusconi e che sappia concretizzare un progetto di riforme concrete fatte di liberalizzazioni, di sostegno al reddito medio-basso, alle piccole e medie imprese, capace di valorizzare il ruolo dei comuni, di un nuovo patto fiscale, di una prospettiva certa e non precaria per i giovani. Un Pd che vogliamo quindi diverso da quello visto all’opera in questi 2 anni”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.