26 novembre 2019 - Lugo, Sport

Lugo: Oltre 200 persone alla cena sociale dell’Unione Cicloturistica Francesco Baracca

un’assemblea sociale partecipatissima svolta nei giorni scorsi che ha delineato le scelte da portare avanti nei prossimi anni

L’Unione Cicloturistica Francesco Baracca di Lugo chiude la stagione ciclistica 2019 con il botto: un’assemblea sociale partecipatissima svolta nei giorni scorsi che ha delineato le scelte da portare avanti nei prossimi anni e domenica 24 novembre la cena sociale con oltre 200 presenti tra ciclisti, familiari, sponsor e invitati, organizzata nella tendostruttura del Maracanà di Lugo in un clima di grande convivivialità e con la presenza del sindaco di Lugo, Davide Ranalli, e dell’assessore allo Sport.

Sulla base delle scelte assunte quasi all’unanimità nell’Assemblea sociale, la cena è stata anche l’occasione per presentare la nuova divisa che i soci della cicloturistica Baracca vestiranno nella stagione 2020 che va a rompere una tradizione che nei suoi 46 anni di vita aveva contraddistinto questa Società, forse unica in Italia: maglia di colore azzurro/blu con il solo nome Baracca Lugo, senza alcuno sponsor. La nuova divisa rappresenta quindi una grande novità in quanto, pur mantenendo solidi richiami alla sua storia e tradizione (colore blu, cavallino rampante, 1972 anno di nascita, ecc.) presenta un nuovo e accattivante disegno che la rende più attuale e al passo coi tem- pi, oltreché con alcuni dettagli che la rendano più visibile per una maggior sicurezza del ciclista.

“Oltre a questo – spiegano dall’Unione Cicloturistica Francesco Baracca di Lugo – la novità ancora più grossa è rappresentata dal fatto che per la pri- ma volta la maglia della Baracca avrà uno sponsor: la Unigrà-OraSì, un’Azienda del nostro territorio operante nel settore agroalimentare tra le più importanti e con pre- senza in varie parti del mondo. Il sostegno che sulla base di un accordo quinquennale viene da Unigrà, presente alla cena con il suo Amministratore Delegato Gian Maria Martini, rappresenta un ulteriore stimolo per la Baracca per portare avanti un progetto che punta a far si che questa Società, tra le più longeve e conosciute nel panorama cicloturistico nazionale e non solo, sia ancora di più punto di riferimento sia per i tradi- zionali cicloturisti che rappresentano comunque l’ossatura della Società, ma anche per le nuove tendenze che sempre più vengono avanti come le e-bike e le gravel, riuscen- do così a coprire, assieme alla Baracca gruppo corsa Mtb, tutti i diversi campi di attività del ciclismo. I primi risultati di queste scelte si possono già vedere in quanto sono una venti- na i ciclisti che dal prossimo anno entreranno nella Baracca, un gruppo dei quali par- teciperà anche a Gran Fondo agonistiche a livello nazionale, contribuendo così a far conoscere il nome della Baracca e di Lugo anche in questo mondo che attrae soprat- tutto i giovani. Con queste scelte, ci dicono i dirigenti della Società, si punta quindi a un ringiovanimento societario che, senza disperdere la sua storia e filosofia, sappia però rinnovarsi per stare al passo coi tempi e creare le condizioni perchè la Baracca possa consolidarsi e crescere ulteriormente.”

“Con questa ragionevole speranza – concludono – ci si prepara poi a organizzare anche nel 2020 tre grandi Manifestazioni: il classico Giro della Romagna, una delle più conosciute e apprezzate Gran Fondo cicloturistiche in programma il 10 maggio, preceduta il 19 gennaio dalla Gran Fondo dei Tre fiumi, riservata alle mtb, gravel e e-bike, poi ci sarà a fine estate un raduno autogestito. Non mancherà poi la collaborazione della Baracca nell’organizzazione di Orgoglio Pieghevole (11 aprile p.v.) e della Ciclostorica della Bassa Romagna, confermando una oramai consolidata squadra che con queste mani- festazioni sportive porta ogni anno a Lugo diverse migliaia di pedalatori, provenienti da tutta Italia e sempre più anche dall’estero, dando così un importante contributo per far conoscere il nostro territorio, le sue bellezze e le attività in esso presenti”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.