11 dicembre 2019 - Lugo, Politica

Lugo: la Lega propone di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

“Per l’impegno profuso nel coltivare la memoria del nostro passato”

Proposta di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Durante l'ultima seduta del Consiglio Comunale tenutasi a Russi il 28 novembre, il Gruppo Consiliare "Lega per Russi" ha presentato proposta di ordine del giorno per conferire la cittadinanza onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre “per l’impegno profuso nel coltivare la memoria del nostro passato e nel raccontare la drammatica esperienza da lei vissuta, con l’obiettivo di evitare che tali periodi nefasti si possano ripresentare".

La senatrice Liliana Segre, nata a Milano il 10 settembre 1930 in una famiglia di religione ebraica, a soli 14 anni ha vissuto sulla propria pelle l’odio ed il razzismo che si sono diffusi in seguito alla promulgazione delle Leggi Razziali. Privata della propria libertà personale, fu deportata, insieme a tanti altri cittadini di religione ebraica e non, nel tristemente noto campo di concentramento di Auschwitz, dove rimase prigioniera fino alla liberazione avvenuta nel maggio del 1945.

"La senatrice Segre - afferma Flamigni (Capogruppo Lega per Russi) - e la sua testimonianza rappresentano un baluardo nella memoria storica del nostro Paese e che, al di là di ogni tentativo di strumentalizzazione politica, essa stessa rappresenta indiscutibilmente un simbolo di libertà, di coraggio e di forza che può essere d’ispirazione soprattutto alle nuove generazioni, e di monito verso chi fa dell’odio la principale arma di confronto. Queste le motivazioni che ci hanno portato a presentare l'ordine del giorno in Consiglio".

Lolli (Italia Viva): “Bene la proposta di cittadinanza onoraria di Lugo a Liliana Segre"

Queste le parole di Fabrizio Lolli, Capogruppo in Consiglio Comunale per il gruppo misto ed iscritto ad Italia Viva sull’argomento: “Sono favorevole alla proposta di conferire la cittadinanza onoraria di Lugo alla Senatrice Liliana Segre perché arriva in un momento molto delicato della nostra storia e può contribuire a ricompattare tutti i cittadini attorno ai valori di libertà, democrazia e giustizia.

Per Lugo inoltre sarebbe anche un forte segnale di vicinanza alla comunità ebraica, non testimoniato solo dalla presenza di un cimitero ma anche dal fatto che Liliana Segre sarebbe la terza persona consecutiva di origini ebraiche a ricevere la cittadinanza onoraria, nel 2014  Luciano Caro, Rabbino capo della comunità ebraica di Ferrara, la seconda comunità ebraica d'Italia, dopo quella di Roma. Poi nel 2018 è stata la volta dell’ex Sindaco della nostra città gemella Choisy le Roi, Daniel Davisse, nato ad Amburgo in Germania da genitori ebrei rifugiati in Francia ma poi deportati ad Auschwitz, salvato dal campo di internamento ad Aix-en-Provence e affidato ad una famiglia Francese.

Se c’è un accordo unanime ci sarebbero anche i tempi tecnici per votare la proposta in Consiglio Comunale ad inizio gennaio, in prossimità della giornata della memoria che si celebra il 27 gennaio”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.