17 gennaio 2020 - Lugo, Cultura

Lugo: La stagione invernale del Caffè Letterario. Tre mesi di arte, letteratura e poesia

Prima iniziativa sabato 18 gennaio con l’inaugurazione della mostra “Ma che bel mantello”

Il Caffè Letterario di Lugo riapre i battenti dopo la pausa natalizia con un ricco calendario invernale che vedrà 16 appuntamenti, in programma da sabato 18 gennaio fino alla fine di marzo. Il calendario darà spazio come di consueto a diversi generi come la saggistica, la narrativa, la storia e l’arte.
Le location saranno principalmente la sala conferenze e il ristorante dell’hotel Ala d’oro (via Matteotti 56), la biblioteca “Fabrizio Trisi” e per una sera anche la sede dell’associazione Entelechia, in via Quarantola 32/1, per una maratona letteraria.
Il primo appuntamento sarà con l’inaugurazione della mostra fotografica “Ma che bel mantello” di Giovanni Zaffagnini, in programma per sabato 18 gennaio alle 18 nella hall dell’hotel Ala d’oro.

Dal 2000 al 2018 Giovanni Zaffagnini ha catalogato il manto delle mucche e trasformato le diverse pezzature in una dimensione felice e ironica sull’ormai estenuante classificazione tipologica di cui Bernd e Hilla Becher sono stati i maestri indiscussi. Ma un po’ di leggerezza intelligente e colta, Zaffagnini, che è nato a Fusignano nel 1945, se la può permettere allegramente dopo aver speso vent’anni a perlustrare palmo a palmo la Romagna e ad aver svolto con rigore scientifico, insieme a Giuseppe Bellosi, una lunghissima e originale ricerca etnografica sul folklore realizzando un archivio di 12mila immagini, molte insieme alle registrazioni musicali, ospitate nell’archivio di Roberto Leydi a Bellinzona. La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 22 e rimarrà allestita fino al 13 febbraio.
Gli ospiti che seguiranno sono: Massimo Montanari (24 gennaio), Marco Politi (3 febbraio), Davide Susanetti (7 febbraio), Miguel Gotor (14 febbraio), Silvia Ferrara (21 febbraio), Stefano Pivato (28 febbraio), Maria Rita Parsi e Salvatore Giannella (6 marzo), Giulio Ferroni (13 marzo), Antonio Forcellino (20 marzo) e Maurizio Viroli (30 marzo).
Oltre a quella inaugurale, sono in programma due mostre pittoriche: “Carte d’identità” di Pietro Meletti, che inaugura il 15 febbraio, e “Spirito light” di Cristiano “Kry” Marchetti, prevista per il 14 marzo.
Tornano anche le serate conviviali all’hotel Ala d’oro. La prima, dal titolo “Musica, poesia e biciclette” è prevista per sabato 29 febbraio alle 20.30 per parlare della bicicletta e della sua storia che attraversa tutte le vicende del Novecento, dalle guerre alla Resistenza, alla ricostruzione che s’incarnò nei trionfi di Coppi e Bartali, raccontata dalle tante canzoni che l’hanno vista protagonista e dalla poesia di Lorenzo Stecchetti. Il secondo appuntamento sarà sabato 21 marzo alle 20.30 con “Primavera brilla nell’aria”, serata in compagnia di poesia, letteratura e arte per celebrare la stagione primaverili

Infine, anche in questa stagione invernale non mancherà la maratona letteraria, in programma il 28 marzo alle 20.30 nella sede dell’associazione Entelechia con “Le Trachinie” di Sofocle.
Anche quest’anno le letture collettive sono dedicate ai grandi poeti tragici greci: Sofocle, Euripide, Eschilo.
La rassegna è curata da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi, con il patrocinio del Comune di Lugo. Tutti gli incontri sono offerti gratuitamente al pubblico (escluse le serate conviviali). Il programma completo è disponibile sul sito http://caffeletterariolugo.blogspot.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.