13 marzo 2020 - Lugo, Cultura

Lugo: L'archivio storico "apre" su Facebook, sul social la mostra "1945: Finalmente liberi!"

Da lunedì 16 marzo saranno pubblicati i documenti che raccontano la vita dei lughesi prima della Seconda Guerra Mondiale e dopo la Liberazione

L’Archivio Storico di Lugo si “apre” su Facebook e lancia una mostra di documenti fruibile interamente sul social network. In questo modo i cittadini potranno ammirare e scoprire il ricco patrimonio documentario sulla storia di Lugo senza la necessità di spostarsi dalla propria casa, nel rispetto delle limitazioni per contrastare la diffusione del virus Covid-19.
La mostra dal titolo “1945: finalmente liberi! Un percorso a immagini lungo un anno per raccontare il ritorno alla vita quotidiana di Lugo e dei suoi cittadini”, parte lunedì 16 marzo sulla pagina Facebook “Archivio Storico - Comune di Lugo”. L’iniziativa racconta la vita dei cittadini lughesi negli anni immediatamente precedenti la Seconda Guerra Mondiale e nei mesi che seguirono la Liberazione.
Tutti i lunedì e i giovedì fino al 9 aprile verrà pubblicata una selezione di alcuni tra i più interessanti “Avvisi alla Città” che negli anni dal 1931 al 1944 hanno segnato la vita dei lughesi di allora. A partire invece da lunedì 13 aprile verranno pubblicati, nel giorno esatto in cui nel 1945 furono prodotti e/o affissi, gli “Avvisi alla Città” che hanno accompagnato i lughesi nel ritorno alla normalità della vita quotidiana. Saranno fruibili complessivamente più di 200 documenti.
Continua anche l’attività ordinaria dell’Archivio storico, attraverso l’effettuazione di ricerche per corrispondenza. Per informazioni, si può contattare il personale dell’Archivio al numero 339 5381176 oppure inviare una mail a archivio.lugo@unione.labassaromagna.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.