26 marzo 2020 - Lugo, Società

Unione: contributi per centri estivi, prorogati i termini per aderire al progetto Conciliazione vita-lavoro

il termine per la presentazione delle domande è prorogato al 3 aprile

L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha prorogato il termine per la presentazione delle domande di adesione al progetto regionale “Conciliazione vita-lavoro” al 3 aprile 2020. L’avviso è rivolto a gestori privati di centri estivi, con sede operativa di svolgimento del servizio nel territorio dei Comuni dell’Unione, che intendono aderire al progetto. L’elenco degli aderenti idonei sarà pubblicato all’Albo pretorio dal 10 aprile 2020, sul sito www.labassaromagna.it. Le domande possono essere presentate tramite Pec, raccomandata A/R o inoltrate alla email servizieducativi@unione.labassaromagna.it.

Grazie alle risorse del Fondo sociale europeo, il progetto regionale “Conciliazione vita-lavoro” permetterà di sostenere economicamente le famiglie che avranno la necessità di utilizzare i centri estivi per bambini e ragazzi tra i 3 e i 13 anni (nati dal 2007 al 2017), nel periodo estivo di sospensione delle attività scolastiche. Il bando rivolto alle famiglie sarà aperto verso la metà del mese di maggio. Tutte le informazioni e la modulistica necessarie sono disponibili sul sito www.labassaromagna.it, nella sezione Servizi – Infanzia e scuola – Servizi ricreativi estivi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.