8 gennaio 2018 - Alfonsine, Cronaca

Insulta i clienti di un bar e danneggia l’auto dei Carabinieri intervenuti per calmarlo

Arrestato 35enne

Ancora una volta i Carabinieri della Compagnia di Ravenna sono intervenuti per porre fine all’azione di disturbo di un avventore  di un bar, arrestandolo poi per resistenza e oltraggio nei loro confronti, nonché danneggiamento del mezzo militare.

Nelle maglie dei militari dell’Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia di Ravenna questa volta è finito un cittadino italiano, conosciuto dalle forze dell’ordine ravennati.

L’uomo, un 35enne da tempo domiciliato nel Ravennate, come già detto noto ai militari operanti, nella tarda serata di ieri si è portato all’interno del Bar “Ready Maddy” di Alfonsine dove, sin da subito, ha tenuto un comportamento “ostile”, con insulti ed offese, nei confronti di altri avventori e  del proprietario che si è visto costretto a richiedere l’intervento dei militari dell’Arma.

A seguito della richiesta di intervento, sul posto è giunta nell’immediatezza una pattuglia del NORM della Compagnia di Ravenna, raggiunta - poco dopo - da altri militari in ausilio, in considerazione dell’atteggiamento violento tenuto sin da subito dal soggetto. 

Al loro arrivo i militari, constatando il suo evidente stato di agitazione hanno cercato di portarlo, ragionevolmente, alla calma. In tutta risposta l’uomo li ha spintonati opponendo fattiva resistenza e indirizzando nei loro confronti epiteti e frasi minacciose e ingiuriose, motivo per il quale l’uomo è stato tratto in arresto. Durante queste fasi il 35enne si è reso responsabile anche del reato di danneggiamento aggravato, poiché ha sferrato dei calci all’autovettura di servizio dei Carabinieri procurando delle evidenti ammaccature al veicolo.

L’uomo, trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Ravenna in attesa del giudizio direttissimo, nella mattinata odierna è comparso davanti al Giudice del Tribunale di Ravenna dove, in esito alla convalida dell’arresto, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera alla p.g..

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.