Premio Smarter Race, 5 comuni della Provincia di Ravenna al top

Niente riconoscimento invece per il capoluogo

Si è svolta nella mattinata di oggi, mercoledì 27 febbraio, presso l’Opificio Golinelli di Bologna alla presenza Raffaele Donini, Assessore ai trasporti, reti infrastrutture materiali e immateriali, programmazione territoriale e agenda digitale della Regione, la premiazione dei vincitori della prima edizione di SmartER Race, il premio che la Regione Emilia – Romagna ha riconosciuto alle realtà territoriali che si sono maggiormente distinte nell’ottica del raggiungimento del 100% digitale a zero differenze.

Il premio per le città “smart”, conferito alle comunità che maggiormente si sono distinte per l’innovazione digitale, ha visto trionfare ben 5 comuni della provincia di Ravenna, vincitori in 3 diverse categorie assieme all’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, premiata come Unione di Comuni. Assente dalle premiazioni invece il Comune di Ravenna, superato nella categoria dei capoluoghi da Bologna, Modena, Parma e Reggio Emilia.

I vincitori

Ecco i 5 comuni della provincia di Ravenna che si sono aggiudicati i premi per le categorie di riferimento, su 33 finalisti regionali:

  • Bagnara e Sant’Agata sul Santerno, vincitori nella categoria dei comuni di pianura con meno di 5.000 abitanti “per lo sviluppo integrato di innovazione, infrastrutture e inclusione digitale, nell'ambito di una vision strategica di integrazione con gli altri comuni del territorio”;
  • Alfonsine e Massa Lombarda, per i comuni di pianura fra 5.000 e 15.000 abitanti), con la stessa motivazione dei precedenti;
  • Cervia, premiata per “per l'innovazione della città in ottica sostenibile ed aperta alla partecipazione dei cittadini”, tra i comuni di pianura con meno di 15.000 abitanti.

L’indice SmartER

L’indagine, promossa dalla Regione Emilia -Romagna e dall’Agenda Digitale in collaborazione con Ervet, EY e Lepida e con il patrocinio di Emilia – Romagna Anci, è nata con l’obiettivo di favorire e misurare la progressione verso l’obiettivo di portare il territorio al 100% di digitale con zero differenze tra luoghi, persone e città.

I premi, suddivisi in 6 categorie, sono stati assegnati in base al punteggio più alto secondo SmartER, un indice sintetico di misurazione della “smartness” del territorio, elaborato sulla base di 131 indicatori, con lo scopo di valorizzare le strategie e le azioni di tutto il territorio indirizzate all’obiettivo di coniugare innovazione tecnologica con sostenibilità ambientale e collaborazione civica.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.