31 dicembre 2010 - Bagnacavallo, Politica

Bagnacavallo, la luce del Comune arriva dal Naviglio

Accordo tra l'Amministrazione e i gestori dell'impianto

Diverse utenze del Comune sono state connesse in questi giorni all’impianto fotovoltaico da 999,90 kW realizzato dalla Società Stepra lungo la via Bagnoli, adiacente all’Area produttiva “Naviglio”.
In base all’accordo fra il Comune di Bagnacavallo e Stepra, stabilito attraverso uno schema di convenzione approvato dal Consiglio comunale il 26 aprile scorso, Stepra ha cominciato infatti, non appena effettuati i necessari allacciamenti, a cedere gratuitamente al Comune il dieci per cento dell’energia elettrica prodotta dall’impianto, pari a 99 kW. Tale energia va ad alimentare la sede comunale di Palazzo Vecchio, l’asilo nido, la scuola materna e le scuole elementari e medie di Villanova, oltre all’intera pubblica illuminazione dell’Area produttiva “Naviglio”, consentendo al Comune un risparmio stimato tra i 10 e i 15mila euro all’anno.

L’intervento è parte essenziale del percorso di realizzazione della prima Apea (Area produttiva ecologicamente attrezzata) della provincia di Ravenna – II stralcio Area produttiva “Naviglio” di Bagnacavallo, finanziato complessivamente con circa un milione di euro dal programma europeo Pos Fesr 2007-2013, gestito dalla Regione Emilia-Romagna d’intesa con la Provincia di Ravenna. Soggetti attuatori di questa Apea sono la società Stepra e il Comune di Bagnacavallo.

«Giunge così a compimento – afferma l’assessore all’Innovazione Tecnologica e alle Politiche Ambientali, Matteo Giacomoni – il percorso iniziato a giugno. Con il nuovo anno si rende possibile un significativo risparmio sulla bolletta energetica del Comune. Questo ci permette da un lato una minor spesa (cosa ancor più importante in questo periodo di ristrettezze) e dall’altro di fare la nostra parte per mantenere gli impegni presi dal nostro Paese in sede europea in materia di risparmio energetico e di fonti rinnovabili.»

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.