11 novembre 2011 - Bagnacavallo, Cronaca

Bagnacavallo: via alla soppressione dei passaggi a livello

Approvato il protocollo d'Intesa con Regione, Provincia e Rete Ferroviaria Italiana

Il Consiglio comunale di Bagnacavallo ha approvato all’unanimità, nella seduta di giovedì 10 novembre, il protocollo di intesa fra la Regione Emilia-Romagna, la Provincia di Ravenna, il Comune di Bagnacavallo e Rete Ferroviaria Italiana Spa (Rfi) per la soppressione dei passaggi a livello nel territorio comunale.

 

"Si tratta di uno degli atti più significativi e strategici per l’assetto infrastrutturale del nostro comune e del territorio provinciale – ha sottolineato il sindaco di Bagnacavallo Laura Rossi –. Un atto indispensabile per il futuro della nostra città sia dal punto di vista ambientale che economico che richiede l’impiego di risorse ingenti, in particolare se rapportate alla difficile crisi che ci colpisce, e impegna tutto il nostro piano investimenti del prossimo triennio. Un accordo di rilevanza regionale – ha proseguito il sindaco – che ci ha visto coinvolti in un lungo percorso di studio e di confronto, raggiunto grazie alla collaborazione di Comune, Provincia e Rfi, con il contributo determinante della Regione Emilia-Romagna.

Le opere che andremo a realizzare rappresentano i punti centrali del programma di legislatura di questa amministrazione comunale e ci consentiranno di affrontare il deficit infrastrutturale che caratterizza il nostro territorio, contribuendo alla riduzione del traffico di attraversamento del centro abitato di Bagnacavallo, all’eliminazione di situazioni di pericolo negli attraversamenti stradali, alla riduzione dell’inquinamento acustico e al miglioramento della qualità dell’aria. Opere strategiche, non solo per affrontare i problemi del traffico ed eliminare i lunghi incolonnamenti che si creano in prossimità dei passaggi a livello, in particolare sulla Provinciale Naviglio Superiore dopo l’apertura dello svincolo dell’A14 dir, ma anche per rendere più appetibile l’area produttiva di via Naviglio, la prima Area Produttiva Ecologicamente Attrezzata realizzata in ambito provinciale e una delle prime in ambito regionale".

 

Il Protocollo di Intesa impegna i firmatari a concorrere alla soppressione di tre passaggi a livello sulla linea Castelbolognese-Ravenna, tramite la realizzazione delle opere necessarie in tre fasi, in un arco di tempo decennale, indicando come priorità la realizzazione del sottopasso in corrispondenza del passaggio a livello di via Bagnoli Superiore, di cui Stepra ha redatto la progettazione preliminare per una spesa complessiva dell’opera, con relative rampe e rotatorie sulla San Vitale, di oltre 5 milioni di euro. Tale opera consente la realizzazione della circonvallazione sud-ovest del centro urbano di Bagnacavallo, a servizio dell’Area Produttiva Ecologicamente Attrezzata “Naviglio” e la soppressione del passaggio a livello esistente.
Il secondo intervento in programma è la chiusura del passaggio a livello su via Boncellino. Chiusura che avverrà in concomitanza con l’attivazione del sottovia carrabile su via Bagnoli e con la realizzazione della nuova strada di collegamento fra la Strada Provinciale 8 Naviglio Superiore e la Strada Provinciale San Vitale (opera da realizzarsi a cura e a carico della Provincia di Ravenna, con un finanziamento regionale).
Infine, la terza opera in programma è la realizzazione di un sottovia carrabile in corrispondenza dell’incrocio fra la Strada Provinciale 8 Naviglio e la Strada Provinciale San Vitale, per la soppressione del relativo passaggio a livello.

 

Le opere previste per la soppressione dei tre passaggi a livello saranno realizzate da Rfi sulla base dei progetti concordati tra le parti che verranno predisposti dalla stessa Rfi, con i relativi quadri economici.
Rfi si impegna a contribuire con una somma di 670.000 euro per ogni passaggio a livello soppresso, la differenza tra il costo delle opere e il contributo erogato da Rfi è a carico del Comune di Bagnacavallo.

 

Oltre a queste opere, al superamento del deficit infrastrutturale del territorio comunale di Bagnacavallo concorre un altro importante intervento finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Provincia di Ravenna: la costruzione di una nuova strada di collegamento tra la SP 8 Naviglio Superiore e la SP 8 Naviglio Inferiore che prevede la realizzazione di un sovrappasso sulla linea ferroviaria Castelbolognese-Ravenna.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.