11 settembre 2014 - Bagnacavallo, Agenda, Eventi

“La bellezza dentro”, viaggio fotografico nelle carceri femminili

“Lo scopo del mio reportage è quello di portare alla luce una realtà invisibile”, spiega l’autore, il fotoreporter Giampiero Corelli (Guarda la Photogallery)

“La bellezza dentro” è un lavoro fotografico svolto in tutta Italia e durato alcuni anni, durante i quali il fotoreporter Giampiero Corelli ha raccontato con immagini la vita delle donne e delle madri all’interno di diversi istituti penitenziari femminili: la mostra sarà inaugurata sabato 13 settembre alle 18 a Bagnacavallo nell’Antica galleria di Palazzo Vecchio, in via Trento Trieste 1; in occasione della Festa di San Michele (dal 25 al 29 settembre) sarà aperto anche l’ingresso in piazza della Libertà, 5.

 

All’inaugurazione saranno presenti l’autore, l’assessore comunale alle Pari opportunità Ada Sangiorgi, la direttrice del carcere femminile di Rebibbia (Roma) Ida Del Grosso, la direttrice del carcere maschile e femminile della Dozza (Bologna) Claudia Clementi e la direttrice del carcere di Ravenna Carmela De Lorenzo. Le tre direttrici saranno intervistate dalla scrittrice ed ex giornalista del Tg2 Carla Baroncelli.

“’Donne’ non sono solo le detenute, coloro che costituiscono il soggetto caratterizzante della mostra e le principali protagoniste – spiega l’amministrazione comunale di Bagnacavallo - ma anche donne che si occupano della sorveglianza, amministrazione, volontariato e direzione dentro le carceri, donne che pur vivendo situazioni di vita distanti si trovano accomunate da uno stesso sentire. La mostra è costituita da una selezione di 30 immagini in stampa bianco e nero ai pigmenti al carbone applicate su alluminio sagomato”.

 

“Le emozioni che ho incontrato e trovato in questo reportage sono tante, forti e contrastanti - racconta Giampiero Corelli -. Sofferenza, dolore, tristezza, gioia e amore ti invadono nel vedere i volti di queste donne segnati dal tempo o da un genuino abbraccio di un figlio. Non basta chiudere gli occhi per dimenticare, dietro quelle mura c’è un’umanità in cammino. Questo è lo scopo del mio reportage: portare alla luce una realtà invisibile”.

 

All’inaugurazione seguirà un rinfresco offerto dall’associazione “Il lavoro dei contadini” e un dj set a cura di Valentina Stradaioli, a cui è affidata anche la selezione musicale proposta nei giorni di apertura della mostra.

 

“La bellezza dentro”, a ingresso libero, sarà visitabile nelle seguenti giornate: sabato 13 settembre dalle 18 alle 20; domenica 14 e domenica 21 settembre dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.30; sabato 20 settembre dalle 15 alle 18.30; giovedì 25 e venerdì 26 settembre dalle 20 alle 23; sabato 27, domenica 28 e lunedì 29 settembre dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 23.

 

L’esposizione è realizzata in collaborazione con il Comune di Bagnacavallo e con il contributo del Credito Cooperativo ravennate e imolese.

 

 

Elenco degli istituti penitenziari fotografati in questo reportage:

Casa circondariale Gazzi - Messina

Casa circondariale Pagliarelli - Palermo

Casa circondariale femminile Pozzuoli - Napoli

Casa circondariale femminile Rebibbia - Roma

Casa circondariale nuovo complesso - Perugia

Casa circondariale Sollicciano - Scandicci Firenze

Casa circondariale di Pesaro

Casa circondariale di Forlì

Casa circondariale della Dozza - Bologna

Casa circondariale San Vittore - Milano

Casa circondariale, casa di reclusione femminile Giudecca - Venezia

Casa circondariale Pontedecimo - Genova

Casa circondariale di Trento

Casa di reclusione Bollate - Milano

Istituto di custodia attenuata per detenute madri ICAM - Milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018