9 marzo 2017 - Bagnacavallo, Arte

Bagnacavallo, inaugurata la retrospettiva dedicata a Giulio Galassi

Al Museo Civico delle Cappuccine

Tanti bagnacavallesi hanno voluto rendere omaggio al pittore Giulio Galassi partecipando sabato 4 marzo all'inaugurazione della retrospettiva allestita al Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo e curata da Carlo Polgrossi.

Accanto al curatore e alla moglie di Galassi, signora Bruna, erano presenti il sindaco Eleonora Proni e parte della Giunta e il direttore del Museo Diego Galizzi.

 

Giulio Galassi, nato nel 1928 e scomparso nel 2015, fu un artista generoso, che contribuì con anni di impegno e di lavoro gratuiti alla realizzazione del Centro Culturale Le Cappuccine.

La mostra presenta attraverso l'esposizione di circa settanta dipinti il suo percorso artistico. Apprezzato interprete di quella sorta di “naturalismo” molto caro in terra di Romagna, Galassi ha saputo infondere nei suoi dipinti una pennellata rapida e genuina, dalle tinte chiare e squillanti, sempre a un passo dall’informale. I temi della sua pittura sono quelli classici della pittura romagnola, paesaggi prima di tutto, e nature morte, condotti con una poetica basata sul naturalismo solido e veloce della macchia.

 

La mostra resterà aperta fino al 9 aprile, con i seguenti orari: martedì e mercoledì dalle 15 alle 18; giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18; da venerdì a domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Chiusa il lunedì. Ingresso gratuito.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.