12 giugno 2019 - Bagnacavallo, Eventi

Bagnacavallo, da Zelig alle Cappuccine: venerdì 14 giugno arriva Flavio Oreglio

Per una serata speciale che lo vedrà nelle vesti di narratore

Il cabaret, i suoi protagonisti e la sua appassionante storia saranno al centro di una serata speciale venerdì 14 giugno al Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo, dove nel chiostro avrà luogo l'evento Il cabaret perduto, con un ospite d’eccezione nelle vesti di narratore: il noto volto di Zelig Flavio Oreglio.

Nel corso della serata, organizzata nell’ambito della mostra in corso al museo dedicata a Tinin Mantegazza, Oreglio farà rivivere l'atmosfera dei café-chantant, le avventure dei café bohemien e le esperienze scoppiettanti dei locali della Milano degli anni Sessanta. Tra i protagonisti di queste esperienze milanesi si scoprirà il ruolo fondamentale rivestito dal “creativo irriverente” Tinin Mantegazza, con la sua galleria d’arte La Muffola e il mitico locale Cab64, diventati fondamentali punti di ritrovo per gli allora giovanissimi Giorgio Gaber, Richi Gianco, Cochi e Renato e per tanti altri emergenti nel mondo del teatro e della musica italiana. Flavio Oreglio racconterà di un lungo viaggio intrapreso nel passato alla ricerca delle origini e della vera essenza del cabaret, fino ad arrivare ai tempi più recenti, in cui stiamo assistendo alla scomparsa del cabaret, snaturato e annacquato all’interno di quello strano coacervo di varietà, avanspettacolo, animazione da villaggio e burlesque che l’ha sostituito, usurpandone il nome.

Flavio Oreglio, noto al grande pubblico per la trasmissione televisiva Zelig, è un artista eclettico che opera al confine tra teatro, cabaret, musica e scrittura. Ha costituito e coordina il Centro Studi Musicomedians dedicato alla ricerca sulla storia del cabaret e ha fondato l’Archivio Storico del Cabaret Italiano. L’appuntamento è alle 21.30 nel chiostro del museo. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà nella sala didattica del museo. Per l’occasione il museo e la mostra resteranno aperti fino alle 23.30. L’evento è organizzato in collaborazione con Accademia Perduta/Romagna Teatri nell’ambito della mostra Tinin Mantegazza. Le sette vite di un creativo irriverente allestita fino al 7 luglio al Museo Civico delle Cappuccine.

Ingresso all’evento e alla mostra gratuiti.

Il Museo Civico delle Cappuccine è in via Vittorio Veneto 1/a.

Per informazioni:

0545 280911

centroculturale@comune.bagnacavallo.ra.it

www.museocivicobagnacavallo.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.