17 gennaio 2020 - Bagnacavallo, Spettacoli

Bagnacavallo: Riparte la stagione di Controsenso e Bottega Matteotti con il concerto dei Nadimobil

Sabato 18 gennaio ore 21 un viaggio tra melodie popolari dell’Italia dagli anni Trenta fino al boom economico

Sabato 18 gennaio alle 21 riparte la stagione culturale di Controsenso e Bottega Matteotti di Bagnacavallo con il concerto dei Nadimobil: Annalisa Bartolini (soprano) e Dimitri Mazza (chitarra e voce). Un po’ buskers, un po’ felliniani, un po’ teatranti, i Nadimobil (qui in versione duo) proporranno un viaggio tra melodie popolari dell’Italia dagli anni Trenta fino al boom economico: «un richiamo voluto al passato, alla memoria, al ricordo – spiegano gli organizzatori – con le canzoni che hanno segnato la storia, le nostre origini, la nostra Italia con indimenticabili melodie e le più belle voci. Composizioni come Fiorin fiorello, Mille lire al mese, Voglio vivere così e la canzone napoletana (Funiculì funiculà, Malafemmena), sono parte del nostro patrimonio musicale riconosciuto in tutto il mondo.

Un racconto del Paese attraverso le canzonette, insomma, che viene offerto da Dimitri Mazza, ideatore e arrangiatore del progetto, e da Annalisa Bartolini, soprano, che trasforma la tecnica e la teatralità belcantistica in un divertente gioco di acrobazie vocali ed espressive, fuori dai canoni classici». L’appuntamento successivo è in programma sabato 8 febbraio con Ciò da sapare le pandore, racconti di vita romagnola di e con Nevio Spadoni, accompagnato alla fisarmonica da Christian Ravaglioli. La rassegna prevede poi altre quattro serate dedicate in particolare alla musica, sempre di sabato, fino al 9 maggio.

Tutti gli appuntamenti hanno inizio alle 21 e si svolgono in Bottega Matteotti, via Matteotti 26 a Bagnacavallo. L’ingresso è a offerta libera. Il programma è ideato e organizzato dall’associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune.  La direzione artistica è di Michele Antonellini.  L’immagine della rassegna è tratta da Zenobia, città Sottile (Italo Calvino, Le città invisibili) di Mariapia Gambino.

Informazioni e programma completo: tel. 0545 60784 – www.bottegamatteotti.it.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.