19 gennaio 2011 - Bagnara, Sant'Agata, Lugo

Pm Lugo, "mano leggera" sulle multe

Diminuiscono le sanzioni: incassati circa 150mila euro in meno

In calo le sanzioni – e quindi gli introiti – per quanto riguarda l’attività della attività della Polizia Municipale di Lugo, Bagnara e S.Agata sul Santerno nel 2010: i dati sul servizio sono stati resi noti oggi. “Sono stati incassati 741.770,52 euro contro gli 890.790,82 del 2009 . Si è puntato molto, ancora una volta, sulla prevenzione. Molta attenzione alle segnalazioni pervenute dai cittadini, spiega la Pm.

 

 

“Vogliamo che ogni cittadino - precisa il Sindaco Raffaele Cortesi- abbia quel senso di sicurezza in grado di consentirgli di vivere meglio. La PM lavora in collaborazione con le altre forze di Polizia proprio per aumentare questo senso di sicurezza. Chiaramente, coloro che contravvengono al Codice della Strada sono soggetti a sanzioni, ma le pattuglie escono dal comando con lo scopo di prevenire, non con l’intento di reprimere. Agli introiti dovuti alle contravvenzioni, preferisco la sicurezza e l’incolumità dei cittadini”.

I dati dell’attività svolta nel 2010 dagli agenti di Elena Fiore, attualmente a Forlì e sostituita da Ebe Valmori, evidenziano subito un dato: le sanzioni, nell’anno da poco archiviato, sono state 9321 (11.413 nell’anno precedente); insomma, "mano meno pesante e un occhio di riguardo alla prevenzione", dice il Comune.

“Spesso ci muoviamo su richiesta dei cittadini- sottolinea Elena Fiore - che telefonano al comando per segnalazioni, ben 1526 contro le 1141 del 2009, che vengono tenute nella massima considerazione”.

“La prevenzione continua a giocare un ruolo molto forte- ribadisce Cortesi - e si sono potuti toccare con mano toccare i risultati, ottenuti anche grazie agli eventi di animazione come 'Arie di Primavera', 'Mercoledì sotto le stelle', 'E Venti d’estate', 'Lugo d’Autunno', 'Mille e un Natale', 'San Silvestro in Piazza'. Manifestazioni che animano le piazze dando ai cittadini quel senso di sicurezza di cui hanno diritto. Non dimentico certo il sistema di video sorveglianza, che continua a dare proficui risultati, fornendo un presidio continuativo delle aree attorno e interne al Pavaglione, a supporto, o in alternativa, alla presenza fisica di personale delle Forze di Polizia”.

“Grazie ad un monitor all’interno del comando di PM- prosegue Elena Fiore è possibile controllare quanto accade nel centro storico di Lugo, con personale operativo per una visione diretta in orario di servizio, ovvero dalle ore 7 alle ore 19 nel periodo scolastico e dalle ore 7 all’una di notte in quello non scolastico.

La PM provvede inoltre a visionare le registrazioni. Ma in “diretta”, attraverso internet, anche gli uomini dell’Arma e della Polizia di Stato, possono verificare quanto accade. La sinergia che si viene a creare tra le forze dell’ordine garantisce una buona copertura. Le telecamere consentono di avere sotto controllo largo della Repubblica, piazza Baracca, piazza Martiri, piazza Cavour e il Pavaglione 24 ore su 24”.

Sono stati 4361 i veicoli controllati (3013 nel 2009) e ben 1771 quelli inerenti le attività commerciali contro gli 866 dell’anno precedente; 243 i servizi nelle frazioni (235 nel 2009) e 1174 il numero dei presidi dei plessi scolastici, cifra pressoché invariata. Gran mole di lavoro anche grazie al contributo degli assistenti civici per il controllo delle aree verdi con un carico di ben 1822 interventi contro i 600 dell’anno precedente. Aumento della mole di lavoro anche per l’abbandono dei rifiuti con 132 interventi contro i 52 del 2009. In aumento le patenti ritirate 43 contro 25 e in calo anche gli incidenti stradali rilevati, 107 contro i 129 precedenti. In calo i punti decurtati dalle patenti che, da 6.681 passano, nel 2010 a 5382.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.