29 aprile 2011 - Conselice, Sport

La Foris Index attende il San Benedetto

 La Foris Index sta per disputare l'ultimo appuntamento casalingo della stagione. Questa sera riceve alle 21 al palazzo dello sport di Conselice il San Benedetto, formazione marchigiana con 37 punti in classifica (1 in meno rispetto ai gialloblù).

Si tratta, spiega la Forsi, della classica partita di fine stagione, come sottolinea lo stesso coach Edward Valli, anche se …. “In primo luogo ci teniamo a finire bene in casa – ecco le parole dell'allenatore romagnolo -, fra l'altro a Conselice abbiamo perso solo con il Correggio. E poi battere San Benedetto significherebbe chiudere, al 99%, il campionato davanti a loro. Una posizione in più fa sempre piacere.  Sì, è un match di fine stagione, ma le motivazioni verranno fuori giocando, compresa quella di un gruppo che, regolamenti alla mano, potrebbe trovarsi di fronte alla conclusione di un ciclo”.

Chiaro il riferimento di Valli alla prossima stagione, quando gli obblighi legati a Under e Over, se non cambieranno le decisioni federali, costringeranno la società conselicese a delle dolorose scelte: “Regolamenti alla mano sarà impossibile tenere tutti e lo faremmo volentieri, visto che questa squadra ha centrato con largo anticipo il traguardo stagionale della salvezza. Peccato, comunque ci penseremo da metà maggio in poi: ora finiamo il campionato e proviamo a battere San Benedetto”.

La Foris Index sarà priva oggi del palleggiatore titolare Simone Bendandi, squalificato per un turno causa somma di cartellini gialli, e probabilmente del centrale Belloni, che nell'allenamento di giovedì ha rimediato un infortunio muscolare: “Non credo che Andrea sarà della partita – riprende Valli -, al suo posto giocherà Felloni e poi Marco Saiani sarà pronto a dare una mano dalla panchina. La regia toccherà a Marco Vecchi e pure per lui si tratterà di un'occasione importante. San Benedetto? All'andata cedemmo 3-2, dopo aver quasi perso sull'1-2 e quasi vinto sull'8-4 del tie-break. Parliamo di una squadra esperta, che nelle ultime settimane ha alternato prove ottime, vedi il successo a Carpi, ad altre meno, come il ko interno con Cagliari. Occhio a Fabiani”.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.