9 novembre 2018 - Conselice, Eventi

L'11 novembre inaugurazione di “64 giorni d’arte”

La mostra che ospiterà in due mesi le opere di 15 artisti italiani contemporanei

Inaugurazione 

Si inaugura domenica 11 novembre alle 10,30 nello spazio di via Garibaldi 75 a Conselice, alla presenza del sindaco Paola Pula e dell’assessore alla Cultura Raffaella Gasparri, la mostra “64 giorni d’arte”, curata dalla pittrice conselicese Valeria Cerutti, dello studio Via Don Minzoni Diciotto Arte.

L'evento

Si tratta di un evento dedicato ad artisti italiani contemporanei, che durerà appunto 64 giorni - fino all’11 gennaio - e che vedrà susseguirsi, ogni quindici giorni, opere di diversi autori (pittori e grafici, fotografi e scultori…). Il primo quartetto di maestri in esposizione, a partire appunto da domenica 11 novembre, è composto da Tonino Dal Re, Corrado Avanzi, Pietro Montante e Franco Licciardello.

Nelle settimane successive la mostra ospiterà opere di Massimiliano Milano, Barbara Cotignoli, Giorgio Strocchi, Patrizio Oca, Bruno Dioguardi, Rodolfo Savoia, Annalisa Schirinzi, Ester Di Cola, Paolo Giancristofaro, Renato Mancini e della stessa Valeria Cerutti.

Valeria Cerutti

“Sono orgogliosa di poter ospitare a Conselice artisti italiani di grande valore, amici vicini e lontani – spiega l’artista e curatrice della rassegna -. Devo ringraziare intanto Carla Ferretti, che mi ha messo a disposizione lo spazio espositivo: partendo dal quale ho pensato appunto di organizzare un evento che potesse portare qui a Conselice molte significative esperienze d’arte. E un ringraziamento va anche al Comune, per il sostegno e il patrocinio, e Marisa Afflitti, presidentessa della Pro Loco, per la collaborazione”.

 

Orari di apertura: sabato e domenica, 10-12 e 15-19.

 

Per informazioni o visite su appuntamento, 335 8028959

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.