15 aprile 2019 - Conselice, Economia & Lavoro

Conselice: Approvato in consiglio comunale l'ampliamento dello stabilimento Surgital di Lavezzola

Con l'ampliamento dello stabilimento si prevedono nuovi posti di lavoro

Via libera nell'ultimo consiglio comunale di legislatura alla variante urbanistica che consente l’ampliamento dello stabilimento di Surgital a Lavezzola. La variante impegna un'area di 28.000 mq, di cui circa 5500 coperti, che consente all'azienda agroalimentare di aumentare e razionalizzare la sua attività produttiva con l’inserimento di nuovi lavoratori.

Il progetto prevede l’ampliamento sul lato sud dello stabilimento esistente con un abbattimento significativo dei rumori percepiti dagli abitanti e il trasferimento a nord dei parcheggi e delle aree di sosta e movimentazione dei mezzi pesanti. Attorno, la creazione di un parco verde nella restante superficie con l’intento di creare un ambiente gradevole e una parziale ombreggiatura dei parcheggi.
Gli uffici competenti dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, della Provincia di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna hanno valutato positivamente l’impatto ambientale del progetto e proposto variazioni che sono già state recepite dai progettisti di Surgital. L’attenzione degli enti preposti ai controlli resterà attiva durante tutta la fase costruttiva e la successiva fase di avviamento produttivo.
La delibera, approvata lo scorso 9 aprile, prevede che, oltre agli oneri di urbanizzazione previsti, la Surgital doni alberi per abbellire un luogo da scegliere insieme alla comunità lavezzolese, oltre all'installazione di due colonnine per la ricarica di auto e biciclette elettriche in piazza Caduti per la libertà.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.