3 maggio 2019 - Conselice, Eventi, Arte

Conselice: Il "Crac" è sbarcato oggi a Villa Verlicchi

Due ore di interventi artistici per stimolare nelle persone un modo diverso di vivere l’arte

Per due ore, venerdì 3 maggio gli interni storici e il giardino di villa Verlicchi di Lavezzola hanno ospitato installazioni, letture, sonorizzazioni, fotografie, azioni, videoloop realizzati dagli artisti di Crac - Centro in Romagna per la ricerca arte  contemporanea.

Gli allestimenti interni e nel tracciato del giardino hanno permesso di poter mostrare com’è oggi, e avvicinarsi a cosa potrebbe essere domani, dopo la sua ristrutturazione.

Al centro degli interventi artistici alcuni temi come la necessità di andare oltre internet, l’inquinamento ambientale, il tema dell’identità, lo stimolo a rileggere con occhi diversi e in chiavi nuove, a volte ironiche, la storia di ciò che ospita per far germinare nuove idee e possibilità di incontri e opportunità per il futuro.

L’iniziativa è stata pensata per stimolare nelle persone un modo diverso di vivere l’arte e il luogo che la ospita, attraverso l’ascolto di emozioni, percezioni, momenti di sorpresa come vuol fare e fa l’arte contemporanea. Sono stati presentati libri d’artista a cura di Caba, che la nuova veste di villa Verlicchi ospiterà anche in forma di museo. Gli interventi hanno utilizzato soprattutto le tracce e i ricordi dei vissuti che hanno “abitato” villa Verlicchi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.