25 marzo 2010 - Cotignola, Sanità

Cotignola, a Villa Maria Cecilia un centro per il piede diabetico

Una struttura all’avanguardia in Italia

Al Villa Maria Cecilia Hospital di Cotignola è nato un centro per il trattamento del piede diabetico. Il professor Luca Dalla Paola, medico chirurgo specialista in Endocrinologia e Malattie del Ricambio, si propone, assieme alla sua equipe, di arrivare a cento visite ambulatoriali al giorno e 1.500 ricoveri all’anno.

“Il diabete è una priorità assistenziale nel nostro Paese – spiega il professore, nativo di Vicenza –. Il numero dei diabetici cresce in maniera allarmante: siamo al 7 per cento della popolazione complessiva. Di tutti questi, il 15 per cento patisce complicanze croniche negli arti inferiori. Un problema che per anni è stato drasticamente risolto con l’amputazione dell’arto, con costi sociali elevati ed impoverimento della qualità della vita dei pazienti. Oggi, fortunatamente, non è più così. Il concetto si è ribaltato ed ora si prediligono interventi aggressivi nei confronti dell’infezione, che nel 90 per cento dei casi consentono di evitare l’amputazione”.

In Italia i centri specializzati nel trattamento del piede diabetico sono ancora pochi ed insufficienti, rispetto alla diffusione della patologia. In tutto i centri specialistici sono cinque: due a Milano, uno a Pisa, uno a Roma ed ora si aggiunge quello che sta prendendo forma al Villa Maria Cecilia Hospital, che rimpiazza Abano Terme. “A Cotignola – aggiunge Dalla Paola – intendo allestire un team multidisciplinare che coinvolga cardiologi, chirurghi vascolari, chirurghi plastico – ricostruttivi e diabetologi, con l’obiettivo di creare una rete virtuosa in grado di fare prevenzione e ridurre i costi assistenziali”.

Laureato all’Università di Padova nel 1990, Luca Dalla Paola si è poi specializzato in Endocrinologia e Malattie del Ricambio nello stesso ateneo. Dal 1990 al 1996 ha prestato servizio nella Divisione di Malattie del Ricambio e Servizio di Diabetologia dell'Ospedale Regionale San Bortolo di Vicenza. Dal 1996 al 2003 è stato organizzatore e responsabile del Servizio di Endocrinologia e Malattie del Ricambio alla casa di cura Villa Berica di Vicenza. Ha poi fondato l’Unità Operativa del Piede Diabetico al Presidio Ospedaliero di Abano Terme, della quale è stato il responsabile dal 2003 al marzo 2009, quando è passato al Gruppo Villa Maria. Attualmente è professore all’Università di Bologna, nella Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare. E’ membro di varie società italiane ed internazionali che si occupano della cura del piede diabetico.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.