15 aprile 2016 - Cotignola, Cronaca

Cotignola, cittadini a passeggio per aumentare la sicurezza

L’iniziativa, condivisa con Amministrazione comunale e forze dell’ordine, parte lunedì 18 aprile

Prenderà il via lunedì 18 aprile a Cotignola l’attività di un gruppo di cittadini volontari per aumentare il presidio sociale del territorio attraverso delle passeggiate, organizzate prevalentemente in orario serale.

 

L'iniziativa, che vuole sensibilizzare i cittadini a una maggiore attenzione a quello che avviene sul proprio territorio, stimolando la collaborazione tra vicini, fa seguito ad alcuni incontri in occasione dei quali Amministrazione comunale e forze dell’ordine hanno condiviso le modalità delle uscite.

 

I cittadini che prendono parte a queste passeggiate saranno riconoscibili tramite un’apposita pettorina, mentre Carabinieri e Polizia municipale verranno tempestivamente informati circa la programmazione delle passeggiate, orari di uscita e zone presidiate, nonché su qualsiasi episodio sospetto che venisse notato durante queste passeggiate. L'obiettivo dell'iniziativa non è certo quello di sostituirsi alle forze dell'ordine, ma semplicemente quello di migliorare la collaborazione con queste ultime attraverso segnalazioni puntuali e tempestive.

 

Per avere maggiori informazioni sull’iniziativa è possibile contattare il referente delle passeggiate Massimo Medri.

Tag: cotignola

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.