15 maggio 2019 - Cotignola, Cultura, Eventi

Cotignola: Al chiostro di San Francesco conversazioni con Alfonso Nadiani

Appuntamento con l'autore venerdì 17 maggio alle 21, è un’iniziativa dell’associazione Acropolis

Venerdì 17 maggio alle 21 nel chiostro della chiesa di San Francesco, in via San Francesco 15 a Cotignola, ci sarà “Il chiostro aperto”, una intervista di Arianna Bragliani ad Alfonso Nadiani, autore del libro Pinsir d’un oman d’serie B, interverrà anche l’editore Mauro Gurioli. Nel corso della serata verranno proposte letture di poesie con intermezzi musicali e alla fine verrà offerto un aperitivo con buffet. Sarà inoltre un’occasione per visitare la chiesa conventuale di San Francesco, che fu edificata grazie alla bolla di autorizzazione concessa da Papa Sisto IV il 6 giugno 1448 e consacrata nel 1495. Nella chiesa è conservato il corpo incorrotto del Beato Antonio Bonfadini, meglio noto come “Il Santo di Cotignola”. Si conservano all’interno affreschi, scampati miracolosamente alle distruzioni belliche oltre alla lunetta rappresentante la Pietà, parte originale di una pala, firmata dai Fratelli Zaganelli (XV secolo), ora nella galleria Brera a Milano.

L’iniziativa, a partecipazione libera, è organizzata da Acropolis in collaborazione con gli Amici della chiesa di San Francesco e il patrocinio e il contributo del Comune di Cotignola. Acropolis intende organizzare ulteriori serate presso il chiostro, per sensibilizzare la cittadinanza sul valore del luogo e raccogliere contributi per le attività e la manutenzione della chiesa stessa. Il prossimo appuntamento sarà il 14 giugno con le chitarre di Federica Bassi e Davide Fabbri.
La serata si terrà anche in caso di maltempo. Per ulteriori informazioni, scrivere a info@acropolis-cotignola.it , oppure visitare il sito www.acropolis-cotignola.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.