10 luglio 2019 - Cotignola, Eventi

Cotignola: Giovedì 11 luglio la prima serata nell'arena delle balle di paglia

Alle 21 sul palco principale l’opera lirica con la Cenerentola di Gioachino Rossini

L’orchestra La Corelli di Ravenna è protagonista anche al Festival dell’Arena delle balle di paglia di Cotignola, giunto quest’anno alla XI edizione.

L’appuntamento è per giovedì 11 luglio alle ore 21.30 presso il Palco centrale con La Cenerentola di Gioachino Rossini, per la regia, scene e costumi di Lorenzo Giossi, con l’ottimo cast formato da Francesco Tuppo (Don Ramiro, principe di Salerno); Giacomo Contro (Dandini, suo cameriere); Marco Bussi (Don Magnifico, barone di Montefiascone); Giada Bastoni (Clorinda, figlia di Don Magnifico); Alessandra Masini (Tisbe, figlia di Don Magnifico); Daniela Pini (Angelina, sotto il nome di Cenerentola, figliastra di Don Magnifico); Eugenio Maria Degiacomi (Alidoro, filosofo, maestro di Don Ramiro).

I cantanti sono accompagnati dall’Ensemble Tempo Primo e dal Coro Euridice di Bologna (direttore del Coro: Pier Paolo Scattolin). Sul podio, il Direttore musicale de La Corelli, Jacopo Rivani. Opera comica tra le più celebri di Gioachino Rossini, La Cenerentola è la fiaba popolare per eccellenza, incarnante un mito basato sull’ingiusta oppressione e sulla ricompensa trionfante. Allestire un’opera del genere in un contesto come quello dell’Arena ha rappresentato una sfida sotto ogni punto di vista, a partire dagli aspetti tecnici, scenici e logistici. Una missione che si traduce in occasione: quella di assistere alla messa in scena di una celebre opera lirica in un luogo fuori dal comune, in cui scena e spazi naturali dialogano in un’armoniosa sintesi capace di restituire un sapore nuovo al testo rappresentato e di valorizzare appieno il contesto che lo accoglie. Occasione doppia, con il biglietto unico a soli 5 euro, nel segno di una piena accessibilità alla Cultura, per tutti. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.