2 dicembre 2019 - Cotignola, Politica

Cotignola: La giunta incontra i cittadini per presentare il bilancio di previsione

Previsti incontri pubblici a San Severo (3 dicembre), Barbiano (9 dicembre) e Budrio (12 dicembre)

La giunta del Comune di Cotignola organizza tre incontri nelle frazioni per presentare il bilancio di previsione 2020-2022 e i principali investimenti programmati per il prossimo triennio.
Il primo incontro si terrà martedì 3 dicembre alle 20.30 a San Severo nella sala del circolo Anspi (via Madrane 16). Seguirà lunedì 9 dicembre, sempre alle 20.30, l’incontro a Barbiano nella sala comunale in piazza Alberico. Il terzo e ultimo incontro è in programma giovedì 12 dicembre, sempre alle 20.30, a Budrio presso il circolo parrocchiale (via Budrio, 1).
“Questi incontri rappresentano sempre una buona occasione per confrontarci con i nostri cittadini su argomenti che possono andare naturalmente oltre a quelli oggetto delle serate - sottolinea il sindaco Luca Piovaccari -. Essendo questo il primo bilancio del nuovo mandato ha sicuramente un significato in più perché rappresenta il primo importante passaggio per dare gambe al nostro programma elettorale. Parleremo dello sviluppo dei servizi ai cittadini, degli
investimenti per qualificare il nostro territorio, di scuola e cultura che sono sempre tra le priorità della nostra azione amministrativa e, come sempre, ascolteremo i cittadini per raccogliere stimoli, idee e critiche per migliorare il nostro lavoro”.
I principali investimenti del 2020 riguarderanno il completamento della pista ciclabile di via Zanzi-via Canossa (250mila euro), la razionalizzazione degli accessi tra la strada provinciale via Guidana San Lorenzo, corso Sforza e via Corletta (130mila euro), la manutenzione straordinaria di viale Vassura (250mila euro), la realizzazione del Parco urbano attrezzato presso il campo Vassura (400mila euro), la manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico della casa comunale di Barbiano (150mila euro), l’ampliamento e la riqualificazione degli spazi museali di Casa Varoli e Palazzo Sforza (362mila euro), i nuovi infissi della scuola primaria di Cotignola (300mila euro), e infine il miglioramento sismico strutturale e la ristrutturazione della parte interrata del cimitero di Barbiano (300mila euro).
Le tariffe dei servizi a domanda individuale (per esempio mensa scolastica, trasporto scolastico, scuole dell’infanzia) sono tutte confermate, comprese le scontistiche per i redditi più bassi e per le famiglie che hanno più figli iscritti alle scuole, così come non sono previsti ritocchi alla tassazione locale (addizionale Irpef).
“Lo sforzo per mantenere costanti le tariffe e non aumentare la pressione fiscale a livello locale - ha rimarcato il sindaco Piovaccari - va nella direzione di sostenere le famiglie in quelli che sono i servizi essenziali per consentire loro di conciliare al meglio tempi di vita e tempi di lavoro. In parallelo, attraverso le politiche integrate all’interno dell’Unione dei Comuni, continuiamo  sostenere le situazioni di disagio sociale con percorsi di accompagnamento personalizzati che
consentano alle persone di recuperare la loro autonomia e il loro protagonismo dentro le nostre comunità”.
Il bilancio di previsione 2020-2022, unitamente a una nota di aggiornamento del Documento unico di programmazione (Dup), è stato presentato in Consiglio comunale nel corso della seduta del 28 novembre e sarà approvato successivamente alle assemblee, entro la fine dell’anno.
Per ulteriori informazioni, chiamare l’Urp al numero 0545 908826 o 0545 908871, oppure scrivere a urp@comune.cotignola.ra.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.