28 agosto 2014 - Fusignano, Eventi

“Voler evadere è un’illusione”, le “strane” passioni dei Romagnoli in mostra

Ecco gli scatti fotografici del 32enne fusignanese Maicol Testi (Guarda la Photogallery)

“Volere evadere è un’illusione”: si chiama così, prendendo a prestito una frase del film “Questa è la mia vita” di Jean - Luc Godard, il progetto che Maicol Testi, ingegnere 32enne di Fusignano con la passione per la fotografia, tributa alle “passioni romagnole decontestualizzate”. Dalle belle immagini stampate in pellicola in bianco e nero emergono colpi d’occhio consueti del nostro paesaggio, ma guardati attraverso una lente inconsueta: quella del contrasto tra passioni “globali” e l’ambiente che le accoglie.

“Ho analizzato attraverso i miei scatti le mie stesse passioni, come il deltaplano e il surf, per far emergere le stranezze di cui sono portatrici – spiega Maicol Testi - Osservando i surfisti, ad esempio, ci si accorge che qui da noi essi possono praticare questo sport solo durante le tempeste: una situazione grigia e monocromatica, che non corrisponde affatto ai luoghi in cui questo sport è nato. Pensiamo invece al volo: chi fa deltaplano qui sorvola una pianura piatta e monotona, a differenza di quanto avviene in altre zone. Si può dire che la passione vince sul contesto”.

Tra le attività inserite all’interno del progetto c’è anche la caccia: “Oggi chi la abbraccia – spiega il fotografo -  lo fa naturalmente a prescindere dal motivo della sopravvivenza: si caccia non più in un territorio selvaggio, ma vicino a campi coltivati, mentre in sottofondo si sentono i latrati dei cani e i galli che cantano. Anche quest’attività oggi vive in un contesto che non gli è esattamente proprio”.

Il progetto diventerà a breve una mostra, che sarà visitabile dal 6 al 9 settembre a Fusignano in P.zza Corelli 18/c presso lo studio Geom. Testi.

“Sarà tutto fatto in maniera artigianale: le foto sono stampate da me in camera oscura, mentre al momento sto assemblando il catalogo dell’esposizione. Questo perché credo molto nella tradizione e la amo particolarmente”.

 

C. Nardi

 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.