4 settembre 2019 - Fusignano, Cultura

Fusignano: Una mostra fotografica dedicata all'alluvione del 1949

Allestita al Granaio in piazza Corelli, sarà inaugurata giovedì 5 settembre alle 17

L’associazione Pro Loco in collaborazione con i fotografi Marcello Bezzi e Roberto Torricelli e l’associazione Amici del fiume Senio organizza una mostra di fotografie “Dall’alluvione, 1949-2019”, nel 70esimo anniversario dell’evento in cui il fiume Senio ruppe gli argini e Fusignano venne allagata. La mostra è allestita al centro culturale “Il Granaio” di Fusignano, in piazza Corelli 16, e sarà inaugurata giovedì 5 settembre alle 17 in occasione dei festeggiamenti per la patrona cittadina.

Le foto, inedite per Fusignano, sono del Fondo Trapani dell’archivio fotografico della Biblioteca Classense di Ravenna e testimoniano i lavori di ricostruzione dell’argine.

A ingresso libero, l’esposizione sarà visitabile durante i festeggiamenti della patrona giovedì 5 settembre dalle 17 alle 23, venerdì 6 settembre dalle 19 alle 23, sabato 7 settembre dalle 16 alle 23 e domenica 8 settembre dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 23.

La mostra prosegue poi fino al 22 settembre con i seguenti orari: sabato dalle 15 alle 18 e domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.