26 gennaio 2016 - Massa Lombarda, Economia & Lavoro

Wasp, le stampanti 3D si danno all'arte

Massa Lombarda, nasce la collaborazione con Francesco Pacelli

E' nata una collaborazione tra l'azienda Wasp e l'artista Francesco Pacelli, allo scopo di approfondire la conoscenza del processo LDM (Liquid Deposition Modeling), ampliare il numero di potenziali materiali ceramici estrudibili, definire le dosi corrette e i parametri di stampa per ottenere oggetti funzionali in ceramica stampati in 3D.

 

“La stampa 3D di argilla o di altri materiali fluidi – spiega l'azienda di Massa Lombarda - è oggi un grande tema di ricerca nel mondo della manifattura additiva. Polimeri e plastiche si possono stampare più facilmente, perché solidificano a temperatura ambiente dopo il loro riscaldamento e non danno particolari problemi di collassi, o crolli. Quando invece si depositano strato su strato attraverso il processo LDM materiali umidi, tipo l'argilla, ci sono alcune limitazioni dovute alle geometrie, ai possibili collassi, all'essiccatura e ai ritiri. In questo caso, il materiale estruso assume un ruolo fondamentale per ottenere risultati finali accettabili”.

 

“La collaborazione tra Wasp e Francesco ha portato all'apertura di un nuovo laboratorio, un luogo esclusivamente dedicato alla tecnologia LDM per la stampa 3D della ceramica. Presto condivideremo gli aggiornamenti relativi agli esperimenti e ai risultati ottenuti. Parleremo anche del rapporto avviato con una città storica per la ceramica come Faenza e con i suoi ceramisti, in modo da costituire una continuità tra le conoscenze del passato, il presente e il futuro di questa tecnica digitale”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti recenti