8 agosto 2019 - Massa Lombarda, Cultura, Eventi

Massa Lombarda: Tanto pubblico al lavatoio per il primo appuntamento del festival della narrazione

numeroso il pubblico, dai bambini più piccoli agli adulti, che ha scelto di assistere allo spettacolo in parole e musica “La strada sotto le scarpe. Le tragicomiche avventure di Giufà, lo sciocco che si salva sempre”.

Mercoledì 7 agosto oltre 120 persone hanno riempito il vecchio lavatoio di Massa Lombarda in occasione del primo appuntamento del “Piccolo festival della narrazione”. È infatti stato numeroso il pubblico, dai bambini più piccoli agli adulti, che ha scelto di assistere allo spettacolo in parole e musica “La strada sotto le scarpe. Le tragicomiche avventure di Giufà, lo sciocco che si salva sempre”.

Nel corso dell’insolita serata al lavatoio, Alfonso Cuccurullo e Federico Squassabia hanno raccontato, usando rispettivamente narrazione e musica, le fiabe popolari della tradizione siciliana di Giuseppe Pitrè, riviste dalla penna di Ascanio Celestini.
“Portare in scena una spettacolo come quello di ieri sera, dedicato a tutte le fasce di età, è stata una scommessa per il Lavatoio e a giudicare dalla grande partecipazione di pubblico è stata una scommessa vinta - commenta l’assessore alla Cultura Elisa Fiori -. Il successo della serata è stata la conferma di quanto i massesi siano affezionati a questo luogo e dell’importanza di valorizzarlo con il festival”.

Il “Piccolo festival della narrazione” continua nei prossimi due mercoledì di agosto, rispettivamente con il Quartetto K e con l’incontro “Delitti (im)perfetti”.

Il Festival è promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Massa Lombarda, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e della Provincia di Ravenna e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e di Bcc Credito cooperativo ravennate, forlivese e imolese.
Per informazioni, contattare l’Urp del Comune di Massa Lombarda al numero 0545 985890 o alla mail urp@comune.massalombarda.ra.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.