5 ottobre 2019 - Massa Lombarda

Massa Lombarda: 90 foto scattate ai monumenti del territorio per "Wiki Loves Monuments"

Il concorso internazionale si è concluso lo scorso 30 settembre

Sono state 90 le foto scattate ai luoghi candidati quest’anno da Massa Lombarda al concorso internazionale Wiki Loves Monuments, terminato lo scorso 30 settembre. Tanti sono infatti stati gli scatti caricati su Wikimedia Commons ai dieci luoghi scelti dall’Amministrazione comunale.

“Massa Lombarda si conferma luogo ricco di spunti e suggestioni – ha commentato l’assessore alla Cultura del Comune di Massa Lombarda Elisa Fiori – ed è davvero interessante riscoprire, attraverso questi scatti, come i monumenti abbiano in sé tante anime diverse, colte dai tanti massesi che hanno risposto con entusiasmo al nostro invito a partecipare al concorso e a lasciare tante tracce per immagini della nostra città”.

Tra le foto dei luoghi massesi caricate sulla piattaforma, presto saranno selezionate quelle che andranno a comporre una mostra che sarà allestita nei prossimi mesi presso il municipio. A livello nazionale, infine, i dieci scatti migliori dell’edizione 2019, selezionati da una giuria composta da fotografi professionisti ed esperti wikipediani, saranno premiati con buoni regalo e concorreranno a far parte della classifica internazionale del concorso, insieme ai vincitori degli oltre 40 Paesi partecipanti alla competizione.

Wiki Loves Monuments ha una particolare rilevanza nel nostro Paese, dove le norme relative ai beni culturali e del paesaggio e l’assenza di libertà di panorama prevedono il divieto di scattare e pubblicare foto di monumenti che chiunque possa riutilizzare – a patto di indicarne l’autore – se non si possiede una precisa autorizzazione da parte degli enti pubblici o privati che hanno in consegna tali beni. Il concorso rappresenta dunque un’occasione unica per valorizzare le bellezze nazionali, anche quelle meno conosciute, condividendole con una platea globale attraverso le piattaforme Wikimedia. La competizione ha inoltre una significativa valenza civica, poiché fa riflettere le organizzazioni pubbliche e private coinvolte in merito ai diritti di pubblicazione delle immagini, proponendo un modello virtuoso di gestione consapevole.

I dieci luoghi candidati dal Comune di Massa Lombarda erano Palazzo del municipio (piazza Matteotti 16), Palazzo dell’Orfanotrofio (via Bassi 73), centro culturale “Carlo Venturini” (viale Zaganelli 2), Museo della Frutticoltura “A. Bonvicini” (viale Amendola 40), Cimitero monumentale (via Cimitero 11), ex chiesa di Santa Maria del Carmine (via Rustici 2), Torre dell’orologio (piazza Giacomo Matteotti), Monumento ai Caduti (piazza Umberto Ricci), Lavatoio (via Imola 50) e Gelso nero San Patrizio (via Merlo 2).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019