7 giugno 2014 - Sant'Agata, Cronaca

Due bandiere dall'Unuci per Sant’Agata sul Santerno

Consegnate all’istituto comprensivo della città

In linea con le intenzioni di intensificare i rapporti con l’associazionismo segnalate dal nuovo sindaco di Sant’Agata sul Santerno, Enea Emiliani, l’Unuci di Lugo ha risposto alla richiesta pervenuta dall’amministrazione donando altre due bandiere, italiana ed europea, all’istituto comprensivo della città. Entrambe hanno dato sfoggio sulla facciata delle scuole elementari durante la festa di fine anno dell’istituto, a fianco di quelle già offerte in occasione dell’inaugurazione della nuova sede della media Pascoli. Emiliani, ha ringraziato sentitamente l’Unuci, Unione Nazionale degli Ufficiali in Congedo ed il suo presidente Renzo Preda, per la disponibilità dimostrata. Dalla primavera 2013 ad oggi, l’Unuci ha donato ad altrettanti plessi scolastici sei bandiere di un metro e cinquanta per uno e altri 92 Tricolori di dimensioni più piccole (0,70 mt x 1) ad ognuna delle classi inserite negli Istituti. In più altre 12 per gli uffici Direzione e Segreteria delle scuole. Ad inaugurare le donazioni è stata la scuola comunale di musica “Malerbi” a Lugo alla quale sono seguite la media “Baracca” e la elementare “Codazzi” sempre di Lugo, la media “Foresti”di Conselice, la media “d’Este” di Massa Lombarda e la media “Pascoli” di Sant’Agata sul Santerno. Ed ora la scuola elementare, sempre di Sant’Agata sul Santerno. “La valorizzazione del Tricolore e dei valori che simboleggia - ricorda Renzo Preda - rappresenta una opportunità ma anche una prerogativa inserita fra gli scopi dell’Unuci”. Alla Bandiera, l’Associazione dedica ogni anno la Festa del Tricolore, importante appuntamento che vede, anche in questo caso, la presenza di varie classi per non disgiungere quel legame costruito in modo costante dall’Associazione con il mondo della scuola .

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.