4 febbraio 2016 - Sant'Agata, Cronaca

Cristiano Cavina parla di sogni e lavoro agli studenti delle medie

A Sant’Agata sul Santerno

Lo scrittore Cristiano Cavina arriva sabato 6 febbraio alle 10 alla scuola secondaria di primo grado “Giovanni Pascoli” di Sant’Agata sul Santerno. L’incontro è rivolto a tutti gli studenti delle classi terze delle scuole medie dell’istituto comprensivo “Francesco D’Este”. Parteciperanno quindi gli alunni delle scuole di Sant’Agata sul Santerno, Bagnara di Romagna e Massa Lombarda.

Cristiano Cavina parlerà di ispirazione e formazione, sogni e lavoro, scrittura e realizzazione, oltre ovviamente a raccontare aneddoti e curiosità contenuti nei suoi libri.

Cresciuto insieme alla madre e ai nonni materni nelle case popolari di Casola Valsenio, Cavina si dedica sin da piccolo alle sue due grandi passioni: la lettura (dall'avventura alla fantascienza, dai classici russi agli americani contemporanei) e il calcio (ha giocato dai pulcini fino all'under 18 per la squadra locale, l'AC Casola). Si è sempre mantenuto - oltre che con l'attività di scrittore - con qualsiasi lavoro gli sia capitato: muratore, portalettere, pizzaiolo e altri ancora.

L’iniziativa è organizzata dall’istituto scolastico comprensivo “Francesco D’Este” con il patrocinio del Comune di Sant’Agata sul Santerno.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.